Commenta

Da Parigi a Bozzolo
in autostop, per cercare
le proprie origini

Julien Bozzolo e l'amico Fabien sono arrivati nel comune mantovano dopo ventisei passaggi e dopo un brindisi coi dirigenti dell'Us San Pietro hanno promesso di creare una squadra di calcio a 5 femminile nella capitale francese.
brindisi-ev
Il brindisi tra i francesi e i dirigenti dell'Us San Pietro

BOZZOLO – Si chiama Julien Bozzolo, è un ingegnere parigino, futuro papà, partito dalla capitale francese in cerca delle proprie origini. Un viaggio affrontato con l’amico, Fabien. Un’avventura che i due francesi hanno deciso di affrontare in autostop. Dopo ventisei passaggi e altrettanti veicoli cambiati, ecco che Julien e Fabien arrivano a Bozzolo, dove hanno chiesto informazioni riguardo il Comune e la storia cittadina.

Alloggiati in un albergo locale, i due si sono recati al bar del paese, il Croceverde, dove la sera di Pasqua hanno trovato una rappresentativa dirigenziale dell’Unione Sportiva San Pietro, con cui hanno presto familiarizzato. Non è mancato un brindisi ed una promessa: Julien Bozzolo e l’amico Fabien creeranno una squadra di calcio a 5 femminile in quel di Parigi, promuovendo la disciplina.

“Speriamo mantengano la promessa” confidano dall’Us San Pietro, già immaginando un futuro grande gemellaggio con una realtà parigina. “Auguriamo ai due intrepidi viaggiatori un buon rientro ed un grande in bocca al lupo al futuro neo papà. Qui da noi, monsieur Bozzolo ed il suo amico Fabien saranno sempre i benvenuti”.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti