Commenta

Bollette pazze: la protesta
dei cittadini. Linea Più:
'Disguido informatico'

Aem-cremona

Cresce la protesta tra i residenti in provincia di Cremona per le ultime bollette ricevute da Linea Più. Importi troppo elevati, date che si sovrappongono, bollettini arrivati a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro: queste le problematiche lamentate da moltissime persone. “La cosa che più dà fastidio è che non si riesce a capire su quali consumi (effettivi o stimati) sia basato l’importo da pagare, anche perchè i periodi sono quasi sempre sovrapposti” evidenziano alcuni. Peraltro, si parla di bollette con importi elevatissimi, di diverse centinaia di euro e per gli stessi periodi di consumo.

Molte lamentele anche sulla poca chiarezza della documentazione che viene inviata dall’azienda, in cui non è ben chiaro cosa si stia pagando esattamente. Anche sui social network nei giorni scorsi sono circolate molte lamentele, anche per il fatto che le bollette sono arrivate a pochi giorni di distanza l’una dall’altra, dopo mesi che non veniva recapitato nulla.

Secondo quanto spiegano i tecnici di Linea Più, si tratta sostanzialmente di un disguido di tipo informatico. “Da diversi mesi si è avviato un progetto per la realizzazione di una nuova piattaforma di gestione informatica” evidenzia l’azienda. “In precedenza, i sistemi erano diversificati per territorio mentre ora la nuova piattaforma ha consentito di unificare i diversi sistemi di fatturazione in uno solo. Comprensibilmente, la complessità dell’operazione informatica ha generato uno slittamento temporale di alcune fatturazioni e/o piccoli disguidi nel calcolo delle medesime ma la Società sta già da tempo operando con soluzioni che permetteranno progressivamente una normalizzazione”.

Peraltro, secondo l’azienda, “anche se sembra vi sia una incongruenza di sistema alla voce del riepilogo letture e consumi, la contabilizzazione dell’importo totale da versare è corretto”.

L’azienda invita in ogni caso i cittadini a contattare “il numero verde gratuito 800.189.600 o di rivolgersi direttamente agli sportelli sul territorio  (a Cremona in Viale Trento e Trieste, 38), in caso fossero necessarie informazioni più specifiche. Se  necessario, il cliente potrà richiedere la ristampa della bolletta che sarà resa disponibile on line (sul sito www.linea-piu.it) o recapitata”.

bolletta2

 

bolletta1

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti