Commenta

Via al Ryla Junior 2016:
i tre Rotary insieme e una
full immersion per i giovani

Una iniziativa inoltre caldeggiata dai Provveditorati agli studi: il gruppo di studenti trascorrerà quattro giorni in una specie di full immersion incontrando e ascoltando alcuni personaggi che nel corso della loro professione hanno portato a termine imprese e iniziative di assoluto valore.
ryla-2016_ev

CASALMAGGIORE – Invitati a titolo del tutto gratuito ad un seminario di apprendimento per rafforzare  la propria identità e personalità. Questa la nuova iniziativa rotariana rivolta a 34 ragazzi di età compresa tra i 16 e i 18 anni provenienti dalle scuole di Viadana, Asola e Casalmaggiore. Una straordinaria occasione di crescita e consapevolezza delle proprie potenzialità in programma per il terzo anno consecutivo e che viene realizzata grazie a uno sforzo e ad un impegno notevoli profusi dal Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta col presidente Massimo Mori, il Rotary Club Oglio Po di Francesco Meneghetti, il Rotary Club Piadena Oglio Chiese di Antonio Morini, il Rotaract Piadena Casalmaggiore Asola di Maria Vittoria Pagliari, il Rotaract Casalmaggiore Sabbioneta di Simone Galli e l’E-Club 2050 di Bruno Ghigi.

Una iniziativa inoltre caldeggiata dai Provveditorati agli studi, specialmente quello mantovano, che dall’asolano vede molti partecipanti: il gruppo di studenti trascorrerà quattro giorni (uno in più dello scorso anno) in una specie di full immersion incontrando e ascoltando alcuni personaggi che nel corso della loro professione hanno portato a termine imprese e iniziative di assoluto valore. A cominciare da Padre Francesco Zambotti, creatore delle tende di Cristo collocate in Italia, Brasile e Messico per ospitare malati di Aids, tossicodipendenti e donne e bambini in difficoltà. E ancora il maestro di musica e direttore d’Orchestra Giacomo Zani, Enzo Orsi giovane startupper piadenese che lavora per la Princnerwaterhousecoopers di Londra. E poi Paolo Levoni della famosa azienda alimentare mantovana e Giovanni Zeni, ragazzo in carrozzina che gioca nella nazionale di rugby, Cristina Donini direttore dipartimentale di medicina traslazionale presso la Medicina for Malaria Venture di Ginevra, Ian Mckinley rugbista capitano del Viadana che grazie ad un particolare sistema ottico riesce a giocare nonostante una forte menomazione visiva. Infine Francesco Meneghetti illustrerà le prerogative della sua Fabbrica Digitale.

Il seminario denominato Ryila junior 2016, dal 22 al 26 aprile, si svolgerà completamente all’interno del  complesso monastico Santa Chiara grazie all’impegno del socio rotariano Marzio Somenzi con la  disponibilità del Comune di Casalmaggiore e della direttrice dell’istituto Antonella Maccagni.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti