Commenta

Tutto il casalasco
prega per
don Giampaolo Rossoni

Sabato la fuoriuscita stradale a Fossa Guazzona. Sottoposto ad intervento chirurgico, è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Maggiore di Cremona.
rossoni-torre-ev
Una messa di don Giampaolo Rossoni a Torre de' Picenardi

TORRE DE’ PICENARDI – Grande apprensione nel casalasco per le condizioni di don Giampaolo Rossoni, rimasto coinvolto in una fuoriuscita stradale sabato pomeriggio a Fossa Guazzona, frazione di Ca d’Andrea, comune di cui è parroco insieme alle comunità di Torre de’ Picenardi e San Lorenzo. Il 54enne stava guidando la propria Volkswagen Touran quando, secondo le prime testimonianze, per evitare una nutria avrebbe perso il controllo dell’auto finendo nel fosso a lato della carreggiata. Don Rossoni ha perso conoscenza ed ad avvertire il 118  stato uno studente torrigiano, insieme ad altri passanti. L’arrivo dei sanitari, i primi soccorsi, la corsa in ospedale: il parroco, una volta al pronto soccorso del Maggiore di Cremona, ha ripreso conoscenza ma è poi stato sottoposto ad intervento chirurgico. Ricoverato nel reparto di terapia intensiva, don Giampaolo dovrà sostenere una nuova operazione nei prossimi giorni. Tutto il casalasco, compresa la comunità di Torre, sta pregando per lui.

AGGIORNAMENTO – Lunedì 25 aprile, alle ore 20.45, nella cappella dell’Ospedale di Cremona si terrà un momento di preghiera per don Giampaolo Rossoni, parroco di Torre de’ Picenardi, che lo scorso sabato è stato protagonista di una brutta uscita di strada a Fossa Guazzona, frazione di Ca’ d’Andrea, mentre viaggiava sulla sua auto, una Volkswagen Touran. Attualmente il sacerdote cremonese si trova in terapia intensiva dopo aver subito un intervento chirurgico. La notizia, grazie anche ai social media, si è subito diffusa ed ha suscitato grande tristezza. Don Rossoni, sacerdota vailatese, classe 1962, ordinato sacerdote nel 1988, è molto conosciuto e apprezzato in diocesi: dal 2000 al 2011, infatti, è stato presidente della Federazione oratori cremonesi e direttore dell’ufficio diocesano di pastorale giovanile. Attualmente don Giampaolo è parroco di Torre de’ Picenardi, San Lorenzo Picenardi, Ca’ d’Andrea e Pozzo Baronzio.

 

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti