Commenta

Una domenica al museo:
al Diotti e al Bijou il 1° maggio
si entra gratuitamente

Presso il Museo Diotti si potrà visitare anche la nuova mostra "Colpire nel segno. Un secolo di grafica pubblicitaria nella Bassa", mentre al Museo del Bijou si potranno invece ammirare - sempre gratuitamente - sautoir decò, spille inizio secolo, girocolli, bijoux e creazioni di grandi nomi.
musei-diotti-bijou_ev

CASALMAGGIORE – Domenica 1 maggio 2016 torna l’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo che prevede l’apertura gratuita nella prima domenica del mese di tutti i monumenti, musei, aree archeologiche, parchi e giardini monumentali statali d’Italia.

Anche a Casalmaggiore domenica 1 maggio 2016 i due principali musei cittadini, il Museo del Bijou e il Museo Diotti, saranno aperti al pubblico gratuitamente. Presso il Museo Diotti si potrà visitare anche la nuova mostra “Colpire nel segno. Un secolo di grafica pubblicitaria nella Bassa”, in cui sono presenti opere dei maggiori artisti locali che si sono dedicati anche alla pubblicità nella prima metà del ‘900 (fra questi Aldo Mario Aroldi, Goliardo Padova, Tino Aroldi e Vando Tapparini), varia documentazione fornita da importanti Aziende del territorio e lavori di grafici contemporanei che mostrano le grandi trasformazioni intervenute nel mondo della grafica pubblicitaria. “Una mostra – come afferma Roberta Ronda, Direttore del Museo – in cui tanti visitatori hanno rivissuto, attraverso le immagini pubblicitarie, vari momenti della loro vita”. Al Museo Diotti si potrà anche usufruire di una visita guidata gratuita alle ore 17.

Mentre al Museo del Bijou, unicum a livello nazionale, si potranno invece ammirare – sempre gratuitamente – sautoir decò, spille inizio secolo, girocolli, bijoux, creazioni di De Liguori, Giuliano Fratti, Sharra Pagano, Angela Caputi, Carlo Zini, giusto per citarne alcuni. Creazioni splendide tutte rigorosamente Made in Italy allestite per la mostra Indossare la Bellezza. La Grande bigiotteria italiana, curata dalla storica Bianca Capello, che è stata anche allestita a Belgrado in Serbia lo scorso dicembre, suscitando l’interesse di molti media nazionali. Anche al Museo del Bijou ci sarà la possibilità di conoscere il museo e la mostra temporanea attraverso una visita guidata gratuita alle ore 16. “Da quando abbiamo aderito alla #DomenicalMuseo del MiBACT – afferma Letizia Frigerio, Conservatore del Museo del Bijou – abbiamo notato un incremento esponenziale di visitatori; speriamo che la conoscenza dei due musei sia sempre maggiore anche grazie alla presenza sul sito istituzionale del Ministero”. Una domenica diversa per apprezzare i due musei cittadini, il loro ricco patrimonio e tutte le novità esposte nelle mostre.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti