Commenta

Festa della Badia
in ricordo della piccola
Nelda Pagliari

Don Gianni Macalli ha officiato la messa nella piccola chiesetta dedicata alla Madonna della Gironda, parlando della necessità di cercare la pace.
messa-badia-ev
La messa in occasione della Festa della Badia

BOZZOLO – Il maltempo ha condizionato ma non impedito lo svolgimento della Festa della Badia che si tiene ogni anno a Bozzolo il 1 maggio presso la corte dei fratelli Pagliari in fregio alla statale per Calvatone-Piadena. Meno canti, baldorie e rumori, ma un’appropriata atmosfera in sintonia con il ricordo della piccola Nelda Pagliari che in quella corte un anno fa viveva, fino al giorno della tragedia, quando la piccola venne travolta in bici da una macchina sulla statale proprio di fronte a casa.

Nelda Pagliari

Nelda Pagliari

Don Gianni Macalli ha officiato la messa nella piccola chiesetta dedicata alla Madonna della Gironda adiacente all’azienda agricola, parlando della necessità di cercare e offrire costantemente la pace come suggeriva il Vangelo della giornata e come del resto anche don Primo Mazzolari predicava in quello stesso luogo di meditazione. La famiglia Pagliari, pur in un dolore che non sfumerà mai, ha avuto la forza di mettere ancora a disposizione della popolazione di Bozzolo il loro spazio per la festa anche se più sommessamente per rispetto della loro bambina di cui il 15 maggio verrà celebrata una Messa di suffragio presso la Comunità Piccola Betania di don Elio Culpo.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti