Commenta

Cavatorta: "Bilancio serve
per fare ripartire macchina
amministrativa su Viadana"

In questo modo, secondo il sindaco viadanese, “a seguito dell’avvenuta approvazione del bilancio, l’Amministrazione comunale è già in grado di dare attuazione agli indirizzi politico-amministrativi, afferenti alle diverse attività gestionali, nonché avviare le opere pubbliche previste”.
cavatorta-viadana_ev

VIADANA – Un bilancio necessario con scadenze incombenti, per fare ripartire la macchina amministrativa: così Giovanni Cavatorta, sindaco di Viadana, spiega la manovra presentata nei giorni scorsi. “In riferimento all’adempimento del rendiconto per l’anno 2015 entro il 30 aprile 2016, stante la contestuale scadenza del termine per l’approvazione del bilancio di previsione, l’Amministrazione comunale ha ritenuto prioritario dotarsi di quest’ultimo – bilancio di previsione appunto – al fine di assicurare all’ente una puntuale pianificazione  e programmazione dell’attività amministrativa, evitando il perdurare della fase di gestione provvisoria”.

“Anche l’Anci – precisa il sindaco – ha rilevato la difficoltà dei Comuni di approvare entrambi gli strumenti economico-finanziari, a causa della contemporaneità delle scadenze, inedita e complicata anche dal debutto a regime della riforma  della contabilità armonizzata. Tantissimi comuni sono nella stessa situazione. La scelta di approvare preliminarmente il bilancio di previsione è stata dettata altresì dal fatto che non c’era l’urgenza di applicare l’avanzo presunto al bilancio di previsione medesimo e comunque l’iter di adozione del rendiconto 2015 è già stato avviato con l’approvazione del riaccertamento ordinario con relativo parere favorevole dei revisori,  presupposto necessario per gli adempimenti conseguenti”.

In questo modo, secondo il sindaco viadanese, “a seguito dell’avvenuta approvazione del bilancio, l’Amministrazione comunale è già in grado di dare attuazione agli indirizzi politico-amministrativi, definiti nel bilancio stesso, afferenti alle diverse attività gestionali, nonché avviare le opere pubbliche previste”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti