Commenta

L'impegno per il Po
passa da Casalmaggiore
con Barbie e LoVe

L'idrovia Locarno Venezia ha affiancato l'imbarcazione di Navipo sino all'attracco degli Amici del Po.
love-barbie-ev
Le imbarcazioni di LoVe e Barbie a Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Prima Barbie, con attracco agli Amici del Po intorno alle ore 15 di mercoledì, poi le tre imbarcazioni a Gpl dell’idrovia Locarno-Venezia (acronimo LoVe), a solcare spedite le acque del grande fiume verso Boretto. La giornata di impegno e turismo fluviale, a Casalmaggiore, si è concentrata in un pomeriggio di navigazione iniziato a Cremona, a bordo della motonave-pontone di NaviPo che insieme ai promotori dell’iniziativa LoVe (giunta alla quarta edizione) ha condiviso la rotta verso il delta. Una tratta, quella cremonese, che ha visto protagoniste diverse personalità legate al Po.

Sul ponte dell’imbarcazione Barbie si sono accomodati, coi ragazzi dello Ial di Cremona, anche Susanna Ravelli di Verdi Acque e Motonautica Venezia, il promotore turistico Palmiro Donelli, il sindaco di San Daniele Po nonché referente del Museo Paleoantropologico del Po Davide Persico, Alberto Lancetti di AssoPo, Alessio Picarelli dell’autorità di bacino, Paolo Zani del Museo del Bijou di Casalmaggiore, il giornalista Stefano Rotta e Vitaliano Daolio, gestore dell’acquario del Po di Motta Baluffi. Con loro, i ragazzi hanno affrontato un vero e proprio viaggio tra le peculiarità del grande fiume, con tappa d’interesse enogastronomico a Polesine Parmense, dove la famiglia Spigaroli (stellata Michelin) ha fatto della tradizione culinaria un’eccellenza riconosciuta a livello nazionale.

Senza sosta casalese invece il tragitto di LoVe: le tre imbarcazioni a Gpl sono transitate intorno alle 15,30 dal tratto maggiorino del Po, proseguendo verso una tappa ‘meccanica’ a Boretto. Partiti dalla sponda svizzera del lago Maggiore il 13 maggio scorso, queste barche hanno incontrato lungo il percorso altri natanti formando una sorta di colonia galleggiante. Nel cremonese hanno condiviso parte del viaggio con Barbie, salvo poi lasciarla agli Amici del Po di Casalmaggiore, per continuare in direzione laguna. L’arrivo a Venezia, con approdo a Bucintoro, è previsto per il 22 maggio.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti