Commenta

Pomì, è triplete
anche all'European
Volleyball Gala

Oltre alla Vbc, premiate anche Margareta Kozuch e Francesca Piccinini. Conferme anche sui nomi delle sfidanti di Casalmaggiore al Mondiale per Club.
pomi-volleyball-gala-ev
Da sinistra: Angiolini, Kozuch, Ghini, Piccinini e Boselli Botturi

ROMA/CASALMAGGIORE – Margareta Kozuch, Francesca Piccinini, Pomì Casalmaggiore. Tre premi per un’impresa che ancora infiamma i tifosi rosa, tre riconoscimenti ad un’annata sportiva senza precedenti per una società capace di un triplete più unico che raro: primo scudetto, prima Supercoppa Italiana, prima Champions League in soli undici mesi. Protagonista in patria e in Europa, la Vbc ha fatto incetta di premi anche all’European Volleyball Gala della Cev, tenutosi giovedì sera a Roma.

Nell’ordine, i riconoscimenti che riguardano la Pomì versione 2015/2016 sono finiti nella mani di Maggie Kozuch, definita la giocatrice più spettacolare della Champions League, Francesca Piccinini, eletta Ambasciatrice del volley europeo, e Massimo Boselli Botturi, presidente della Volleyball Casalmaggiore che ha ricevuto da Renato Arena, vice presidente Cev, il logo da applicare alle maglie rosa nella prossima stagione, il simbolo del successo continentale ottenuto a Montichiari due mesi fa.

Al tavolo della dirigenza casalese, erano seduti anche il direttore generale Giovanni Ghini ed il team manager Mario Angiolini. Dopo le premiazioni, al via i sorteggi per la prossima Champions League, che non vedrà al via la detentrice: la Pomì, nonostante gli inviti ricevuti a più riprese dallo stesso vice presidente Cev Arena, ha rifiutato di iscriversi ai turni preliminari per non intralciare la preparazione e la disputa del mondiale per club. E a proposito di Manila, l’occasione romana è stata utile ai vertici rosa per avere conferme circa i nomi delle squadre partecipanti alla rassegna planetaria di ottobre. Con Casalmaggiore vi saranno Rexona Ades (Brasile), Bangkok Glass (Thailandia), Hitjamits (Giappone), Eczacibasi (Turchia), VakifBank (Turchia), Volero Zurigo (Svizzera) ed una selezione delle Filippine.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti