Commenta

Fornasari: "Vezzoni stia
sereno, Bozzolo
non entrerà in Foedus"

Il consigliere comunale commenta le dichiarazioni del sindaco di Rivarolo del Re sulla questione dell'Unione.
fornasari-bozzolo_ev
Fornasari e il comune di Bozzolo

BOZZOLO – A riscontro dell’intervento del sindaco di Rivarolo del Re e vice presidente dell’Unione Foedus Marco Vezzoni secondo il quale nel caso di commissariamento dell’amministrazione comunale di Bozzolo il rappresentante prefettizio potrebbe richiedere il rientro del Comune in tale Unione di servizi, prende posizione il consigliere di opposizione di “Noi di Bozzolo” ed esponente locale della Lega Nord, Lodovico Fornasari: “Non appaiono degne di rilievo alcuno le opinioni di Vezzoni e le sue valutazioni politico amministrative su un comune che, all’unanimità dei consiglieri, ha deciso di revocare tutti i rapporti con l’Unione Foedus soprattutto in questa fase tutta interna di ricerca di una maggioranza. Per di più, si consideri la rilevante circostanza che l’Unione Foedus sta implodendo su se stessa a seguito della richiesta di uscita di un comune mantovano (Rivarolo Mantovano, ndr) dopo la sua presa di coscienza che non vi sia alcun vantaggio economico”. Continua Fornasari. “Aspettiamo ora gli interventi anche degli altri esponenti dell’Unione perché, con tutta probabilità, questo è l’inizio di una campagna mediatica simile a quella scatenata contro Rivarolo Mantovano per influenzare le scelte dei consiglieri e dei cittadini sulla partita di Foedus. Non si comprendono se le motivazioni di questa presa di posizione abbiano come obiettivo il proseguimento dell’amministrazione o piuttosto scongiurare il commissariamento del Comune tenuto conto dell’opinione in merito espressa in consiglio dai consiglieri sul recesso da Foedus”.

“In verità – insiste Fornasari – pare che la volontà della giunta di Bozzolo sia quella di rinegoziare l’ingresso in Foedus ad altre e migliori condizioni, quindi è ancor più incomprensibile l’opinione non richiesta di Vezzoni perché in ogni caso il comune, con questa amministrazione o con il commissario, vedrebbe il rinnovato ingresso nell’Unione che il soggetto rappresenta”. Conclude Fornasari: “L’Unione Foedus ha fallito e, con l’uscita di Rivarolo Mantovano, ha necessariamente bisogno di un comune per non sciogliersi, ma stia sereno il Vezzoni e i suoi interessati spin doctor: questo Comune non sarà Bozzolo. Il commissario non potrà effettuare alcuna scelta politica di così rilevante importanza soprattutto dopo un voto unanime dei consiglieri espresso contro tale prospettiva. Se la tesi del solerte vicepresidente fosse plausibile infatti non si comprende perché allora il commissario prefettizio non potrebbe vincolare il Comune con l’altra unione del territorio, quella mantovana di Terre d’Oglio”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti