Commenta

Maggiordomo di via, progetto
Concass con Casalmaggiore,
Gussola e Piadena

I maggiordomi di via saranno a disposizione dei lavoratori delle imprese aderenti per la raccolta delle richieste tre giorni alla settimana, mentre on line sul sito di CONCASS è disponibile la modulistica apposita. Durante l’incontro di giovedì mattina i presenti hanno testimoniato piena soddisfazione.
raduno-concass_ev
Nella foto un momento della riunione

CASALMAGGIORE – E’ stato presentato giovedì mattina l’avvio del progetto “Maggiordomo di via”, che coinvolge diversi comuni del Casalasco sotto la regia di Concass, Consorzio Casalasco dei Servizi Sociali. Erano presenti nella sede di via Corsica gli assessori del comune di Casalmaggiore Gianfranco Salvatore e Sara Valentini, il sindaco di Gussola Stefano Belli Franzini e il primo cittadino di Piadena Ivana Cavazzini. Con loro per il Concass Katja Avanzini, Fabio Perini e Manuel Paletti con le assistenti sociali di Piadena e Gussola; Umberto Maiocchi e Teresa del CPS di Casalmaggiore; Jane Alquati e Silvia Assoni di cooperativa Umana Avventura partner del Consorzio; il dottor Giorgio Bonoli di Confesercenti e Giuseppe Cozzini di Confartigianato; Ermanno Bernardi, Davide Lanzetti e Paulo Raineri. Il progetto del Consorzio Casalasco dei Servizi Sociali è inserito nell’alleanza locale per la conciliazione dell’ambito distrettuale casalasco promosso e finanziato da Regione Lombardia e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.

Il maggiordomo di via è una figura a metà tra l’assistente personale e il fattorino di una volta, si fa carico di tutte le incombenze che l’orario di lavoro non permette di svolgere: passa nei negozi e negli uffici coinvolti nel progetto, prende nota di quanto serve ad ogni lavoratore ed effettua gratuitamente una serie di servizi e commissioni al suo posto. Tra questi commissioni comunali varie, pagamento bollettini, spedizioni postali, ritiro certificati, prenotazione di prestazioni sanitarie, ritiro referti medici, ritiro documenti vari, consegna e ritiro di capi in lavanderia, sartoria e calzoleria. Destinatari sono i lavoratori dei negozi e degli uffici dei centri di Casalmaggiore, Gussola e Piadena, Comuni che hanno aderito al progetto. Le figure coinvolte sono attualmente quattro: due del Comune di Casalmaggiore (Davide Lanzetti e Ermanno Bernardi), una di Piadena (Erica Garruzzo) ed una di Gussola (Paulo Raineri), tutte e quattro selezionate di concerto con i servizi territoriali.

I maggiordomi di via saranno a disposizione dei lavoratori delle imprese aderenti per la raccolta delle richieste tre giorni alla settimana, mentre on line sul sito di Concass è disponibile la modulistica apposita: gli addetti registrano la richiesta del dipendente attraverso una scheda di richiesta commissioni, rilasciano una ricevuta per la consegna di denaro necessario allo svolgimento delle commissioni (se necessario) e prendono accordi con il lavoratore per l’evasione delle richieste che verranno sempre registrate tramite appositi moduli. Le imprese che parteciperanno sottoscriveranno un’adesione formale al progetto e indispensabile in questo caso sarà il coinvolgimento delle associazioni di categoria del territorio per diffondere l’iniziativa tra i propri iscritti. Il Consorzio Casalasco dei Servizi Sociali ha predisposto pertanto un protocollo d’intesa finalizzato a stabilire una sinergia proficua con le associazioni partendo da questo progetto che mette al centro il tema della conciliazione dei tempi di vita personale e professionale e in generale il benessere dei lavoratori.

L’Umana Avventura Società Cooperativa Sociale operativamente affiancherà i maggiordomi selezionati mettendo in campo anche uno dei maggiordomi aziendali già coinvolto nel progetto del Comune di Casalmaggiore con le aziende Max Mara e Caleffi partito il marzo scorso: la figura individuata si occuperà della supervisione tecnica dei quattro maggiordomi di via. Durante l’incontro di giovedì mattina i presenti hanno testimoniato piena soddisfazione sul percorso in avvio che partirà dalla settimana prossima con i seguenti giorni di presenza: a Gussola lunedì mattina e pomeriggio, mercoledì mattina e venerdì mattina; a Casalmaggiore martedì mattina, giovedì mattina e pomeriggio e sabato mattina; a Piadena martedì mattina e pomeriggio, giovedì mattina e sabato mattina.

redazione@oglioponews.it 

© Riproduzione riservata
Commenti