Commenta

Tra furti e patenti ritirate
carabinieri attivi tra Bozzolo,
Sabbioneta e Viadana

Tra gli interventi, i Carabinieri hanno denunciato un 39enne italiano residente in Svizzera, che viaggiava con una patente che gli era stata revocata dalla Prefettura di Parma lo scorso anno. Lo stesso è stato fermato e non aveva con sé il documento: non solo, il 39enne era recidivo.
carabinieri-ev

VIADANA/SABBIONETA/BOZZOLO – Controlli a tappeto dei Carabinieri della stazione provinciale di Mantova nei vari territori virgiliani, toccando dunque anche il comprensorio Oglio Po. Parecchie le operazioni portate a termine, con 394 controlli e 25 denunce. In particolare a Sabbioneta i militari della locale stazione hanno denunciato un 73enne italiano del posto per furto, dato che lo stesso ha manomesso un contatore dell’Enel e ha sfruttato così gratuitamente energia elettrica. Un furto, in questo caso aggravato, anche a Viadana, dove la Radiomobile è intervenuta per fermare una 33enne italiana del posto che, in un supermercato del centro cittadino, aveva nascosto nel proprio zaino alcuni generi alimentari senza alcuna intenzione di pagarli. La merce è stata recuperata e restituita al supermercato.

Sempre a Viadana, invece, i Carabinieri hanno denunciato un 39enne italiano residente in Svizzera, che viaggiava con una patente che gli era stata revocata dalla Prefettura di Parma lo scorso anno. Lo stesso è stato fermato e non aveva con sé il documento: non solo, il 39enne era recidivo, dato che un altro comando lo aveva fermato nei mesi scorsi, cogliendolo sempre in flagrante. A Bozzolo infine un 43enne italiano residente della provincia di Reggio Emilia è stato denunciato per appropriazione indebita, dopo che si era impossessato di due autocarri intestati a una ditta del posto, ovviamente senza il permesso dei proprietari.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti