Commenta

Bimbo finisce sott'acqua,
salvato in extremis
da annegamento

piscina-torre-ev
La piscina di Torre de' Picenardi mercoledì pomeriggio

TORRE DE’ PICENARDI – Momenti di apprensione alla piscina comunale di Torre de Picenardi, Club Maurizio Icio Ferrari, nel primo pomeriggio di mercoledì, quando un bambino di 7 anni, di origini indiane, ha rischiato di annegare mentre si trovava in acqua. Il piccolo, che si trovava lì per un pomeriggio con il Grest di Gadesco Pieve Delmona, ha involontariamente bevuto un po’ d’acqua ed è finito sotto, perdendo per un attimo i sensi. Immediatamente è stato soccorso dai bagnini presenti sul posto e in contemporanea, come di prassi, è scattata la chiamata d’urgenza al 118, che è accorso sul posto in codice rosso con ambulanza ed automedica.

Fortunatamente il bambino si è ripreso, tanto che quando i soccorritori sono arrivati sul posto era già cosciente e rispondeva bene a domande e sollecitazioni. Il piccolo, residente vicino a Cremona, è stato trasportato in ospedale (in codice giallo: media gravità), per tutti i controlli del caso. Insieme a lui è andata la responsabile del Grest, che ha provveduto anche ad allertare i genitori. Sul posto è arrivato il sindaco di Torre de’ Picenardi, Mario Bazzani, che ha voluto informarsi personalmente sulla situazione del piccolo.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti