Commenta

Desalu, niente chance con
la 4x100: non correrà la
staffetta per un malessere

L’impresa per i quattro azzurri che saranno schierati è comunque improba, anche se non impossibile: per entrare nelle magnifiche 16 nazionali qualificate ai Giochi brasiliani, infatti, l’Italia deve superare in graduatoria la Turchia e, per farlo, dovrà correre al massimo in 38.50 per due volte.
staffetta-desalu-ev
Nella foto la 4x100 dell'Italia nel 2014 a Zurigo: Desalu era già nel quartetto

AMSTERDAM – Dopo la delusione della prova individuale sui 200 metri, dove correndo in 20.94 Fausto Desalu ha nettamente mancato la qualificazione alla finale, per il velocista di Casalmaggiore è già tempo di riscatto: la concentrazione è tutta rivolta alla staffetta 4×100, che ancora cerca la qualificazione per Rio.

L’impresa è improba, anche se non impossibile: per entrare nelle magnifiche 16 nazionali qualificate ai Giochi brasiliani, infatti, l’Italia deve superare in graduatoria la Turchia e, per farlo, dovrà correre al massimo in 38.50, crono non ancora raggiunto in stagione, per due volte. Ciò significa che questo crono dovrà essere raggiunto sia sabato alle 19.40 in batteria, sia domenica, ovviamente strappando la qualificazione, alle 17.55 in finale.

AGGIORNAMENTO – Come lo stesso Desalu ha spiegato, il velocista azzurro di Casalmaggiore non correrà la staffetta 4×100: un lieve malessere ha spinto i tecnici federali a non rischiare Fausto nel tentativo di afferrare la qualificazione olimpica. Desalu non correrà la semifinale e dunque nemmeno l’eventuale finale.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti