Commenta

Un paio di guanti da boxe.
Anche la tecnologia
più avanzata può sbagliare

Utile, anche di fronte a sistemi iperavanzati di pagamento, controllare alla vecchia maniera lo scontrino, per non ritrovarsi sorprese. La vicenda del casalasco Marco Penotti al Decathlon easy del Parma Retail
decathlon-ev

CASALMAGGIORE – L’ipertecnologia può far male. Soprattutto se si dà per scontato che sia infallibile. E soprattutto se non si verifica con la testa il risultato dei processi superautomatizzati. Marco Penotti ieri ha provato sulle sue spalle cosa può significare – se non si presta attenzione – il pagamento superautomatizzato RFID alla catena Decathlon, nel negozio che sorge all’interno del Centro Commerciale Parma Retail, ubicato alle porte della città.

Fatti alcuni acquisti è andato alla cassa a pagare il tutto. Appena fuori, non convinto che quella spesa fatta corrispondesse a ciò che aveva realmente acquistato, ha controllato lo scontrino e, con grande sorpresa, ha notato che tra gli acquisti effettuati (ormai passano in maniera automatica alle casse) si era ritrovato con un paio di guantoni da boxe, dal costo di 20 euro. Guantoni che – non avendo alcuna intenzione di emulare Patrizio Oliva e avendo ormai superato l’età delle scuole di boxe – non aveva acquistato.

“Alla cassa – spiega – hanno dei lettori superautomatici RFID, ti fanno lo scontrino in pochi secondi, paghi, ma poi casualmente ti accorgi di aver pagato anche cose che non hai comprato! La giustificazione della cassiera è stata quella dell’errore dovuto al passaggio nelle vicinanze di qualcuno con altri articoli e il lettore li ha rilevati per errore”. Naturalmente, ammesso l’errore, è stato immediatamente rimborsato. Può succedere, per carità: “Ma se non mi fossi accorto? Avrei pagato qualcosa che non avevo neppure acquistato”.

Grazie e nonostante – in questo caso – alla tecnologia e ai suoi sensori intelligenti. Per altro, nel segnalare la cosa, ha scoperto di non essere neppure l’unico malcapitato. Forse i sensori sono troppo avanti per l’oscura plebe, forse, essendo ancora ai primordi dell’utilizzo della casa francese di abbigliamento e materiale tecnico sportivo, vanno tarati. Il Decathlon tratta ottimi prodotti a prezzi superconcorrenziali. Ciò non toglie però che è utile prestare attenzione. Con la testa, accettando il fatto che anche le macchine possono sbagliare. E, come in questo caso, non lo fanno a vantaggio del cittadino.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti