Commenta

Acqua e Sapone, troppa attività
commerciale, pochi parcheggi.
L'opposizione chiede spiegazioni

Secondo il gruppo infatti vi sarebbe sproporzione tra il piccolo parcheggio davanti all'attività e la metratura complessiva dell'attività stessa. Chiesta verifica. Calogero Tascarella: "L'area parcheggio è piccola"
inaugurazione-acqua-sapone_ev
Nella foto: il taglio del nastro per l'apertura di Acqua e Sapone

CASALMAGGIORE – Non c’è pace per Acqua e Sapone, l’attività aperta in via Beduschi 29, sulla Sp 343 Asolana, proprio in fregio alla provinciale e in prossimità dell’incrocio semaforico. A chiedere lumi sui permessi e sui dati tecnici il gruppo d’opposizione Casalmaggiore la nostra Casa, con un’interrogazione a risposta scritta firmata da Calogero Tascarella, Pierluigi Pasotto e Mirca Papetti. L’opposizione chiede di “Verificare se la superficie utile commerciale destinata alla vendita (S.U.) rientri nei limiti stabiliti dalle norme tecniche d attuazione (NTA) per la zona del vigente strumento urbanistico in cui è classificato l’immobile in questione e, nel caso di risposta positiva al punto 1, se siano rispettati gli standard urbanistici con particolare riferimento alla quota spettante da adibire a parcheggi”. Secondo il gruppo infatti vi sarebbe sproporzione tra il piccolo parcheggio davanti all’attività e la metratura complessiva dell’attività stessa. Da rimarcare anche le segnalazioni di carico e scarico merci rese difficoltose dall’ingresso sito in prossimità dello stop semaforico e – almeno nei giorni scorsi – l’impossibilità di usufruire del parcheggio del Penny Market per bypassare l’ostacolo e passare da un’attività all’altra. Il cancello del Penny infatti, nei giorni scorsi, era chiuso ed interdetto al passaggio.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti