Commenta

Schiamazzi e spinelli sui treni
tra Cremona e Milano:
le proteste dei pendolari

A questo si aggiungono i ritardi ormai all’ordine del giorno e spesso carrozze-forno con l’aria condizionata guasta e pendolari spesso costretti a spostarsi per cercare un po’ di refrigerio. Una situazione già segnalata a Trenord, che ha promesso di attivarsi per risolvere le situazioni di disagio.
pendolari-treni_ev

Se i continui ritardi non fossero già un motivo sufficiente di lamentela, un altro elemento di disturbo affligge nelle ultime settimane i pendolari della tratta Mantova-Cremona-Milano, sempre più spesso popolata da personaggi equivoci, che schiamazzano e creano caos, spesso costringendo gli altri passeggeri (molti sono Casalaschi, considerando la tratta) a cambiare carrozza. A denunciare la situazione sono gli stessi viaggiatori che quotidianamente prendono il treno sulla pagina Facebook dedicata alla tratta. Diverse le denunce fatte sui social: gente che fuma spinelli, che si comporta male, che fa baccano. Soggetti che spesso si radunano anche nelle stazioni. Altra fonte di disturbo sono i sempre più numerosi mendicanti che salgono a bordo dei convogli a chiedere l’obolo ai viaggiatori.

A questo si aggiungono i ritardi ormai all’ordine del giorno e spesso carrozze-forno con l’aria condizionata guasta e pendolari spesso costretti a spostarsi per cercare un po’ di refrigerio. Una situazione già segnalata a Trenord, che ha promesso di attivarsi per risolvere le situazioni di disagio.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti