Commenta

Pomì, via alle danze. Caprara:
"Stagione divisa in tre fasi:
bene il blocco portante"

Caprara, guardando al Mondiale per Club di Manila, ha parlato di un vantaggio per la Pomì. “Il torneo sarà durissimo, con squadre super attrezzate: tuttavia noi non possiamo avere alibi, anzi a dirla tutta vantando una rosa riconfermata per buona parte, potremmo anche partire meglio di altri".
pomì-raduno_ev

CASALMAGGIORE – Inizia la Stagione 2016-2017 della VBC Pomì Casalmaggiore. Come sempre si parte da Forte dei Marmi, dalla Casa al Mare del Comune di Casalmaggiore che in questi otto anni ha sempre visto iniziare le nuove Stagioni del team rosa. E quindi l’appuntamento è alle ore 15 di mercoledì 24 agosto alla Casa al Mare dove si ritroveranno atlete e tecnici. Naturalmente non potrà esserci l’intera squadra, visti gli impegni in Nazionale di Tirozzi, Guerra, Fabris, Susic e visto che Stevanovic e Lloyd hanno appena terminato il loro fantastico impegno all’Olimpiade di Rio con una medaglia al collo. Ma al ritiro ci saranno Imma Sirressi, Klara Peric, Giulia Gibertini, Lucia Bacchi (che si aggregherà nelle prossime ore al ritiro), Lauren Gibbemeyer e Lucia Bosetti. Inoltre si aggregano per la fase di precampionato il palleggiatore Ilaria Angelelli e il centrale Lorena Zuleta, che non faranno parte del blocco Pomì al via il prossimo ottobre. Tutte agli ordini di Gianni Caprara che sarà coadiuvato da Giorgio Bolzoni e Federico Bonini, dal preparatore atletico Marco Da Lozzo, dallo scout Antonio Orlandi.

Coach Caprara ha dato subito uno sguardo al calendario, definendolo “ben strutturato, in considerazione del fatto che ci aspetta un cammino di fatto diviso in tre parti: abbiamo subito un obiettivo molto importante, dal 18 al 23 ottobre, per il quale ci prepareremo al meglio; poi per due mesi potremo concentrarci solo sulla regular season, con qualche richiamo atletico per essere pronti da gennaio, quando inizierà la terza fase, la già dura, dove saremo in corsa su tre fronti e proveremo ad arrivare sempre in fondo”.

Caprara, guardando al Mondiale per Club di Manila, ha parlato di un vantaggio per la Pomì. “Il torneo sarà durissimo, con squadre super attrezzate: tuttavia noi non possiamo avere alibi, anzi a dirla tutta vantando una rosa riconfermata per buona parte, potremmo anche partire meglio di altri. Ora è giusto affinare l’intesa con le nuove arrivate, ma il blocco dello scorso anno è un’ottima base di partenza, sulla quale abbiamo innestato acquisti di grande qualità”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti