Un commento

Bozzolo, mezzi non
omologati a dovere: difficoltà
per il trasporto disabili

Difficile avere conferme o smentite al riguardo per l'impossibilità di contattare telefonicamente l'assessore Bottura (che sostituisce in questi giorni il sindaco Nolli). Bocche cucite anche da parte dei componenti la cooperativa Amici del Cuore che nel trasporto disabili è sempre stata attiva.
piazza-bozzolo_ev

BOZZOLO – E’ dunque reale il detto secondo il quale le disgrazie non arrivano mai da sole. Dopo il problema della piscina comunale sul cui stato insoddisfacente la gente ha sollevato non poche polemiche, ecco una nuova grana sulla Giunta bozzolese guidata da Cinzia Nolli.

La questione riguarda il trasporto di un paio di disabili che dal 1° settembre hanno iniziato a frequentare la Casa del Sole a Mantova. Per i soliti bene informati nessuno dei tre Fiat Doblò di proprietà del Comune potrebbe farlo non essendo omologati per tale servizio, prospettando quindi il rischio di incorrere in pesanti sanzioni contravvenendo a precise disposizioni del codice stradale. Senza parlare delle conseguenze di tipo assicurativo e nei confronti dell’incolpevole autista a cui è stato affidato l’incarico. Ci si chiederà come mai la questione non sia stata affrontata negli anni precedenti, e a tale proposito qualcuno sostiene che gli stessi ragazzi solo da quest’anno hanno necessità di frequentare le scuole superiori usufruendo in passato di trasporti limitati.

Ma c’è invece chi sostiene che il problema dell’omologazione fosse stato già sollevato in passato senza tuttavia una definitiva presa di posizione da parte degli organi competenti. Difficile avere conferme o smentite al riguardo per l’impossibilità di contattare telefonicamente l’assessore Bottura (che sostituisce in questi giorni il sindaco Nolli). Bocche cucite anche da parte dei componenti la cooperativa Amici del Cuore che nel trasporto disabili è sempre stata attiva. Sia come sia, ciò che adesso conta, al di là dei pur fondamentali problemi di omologazione, assicurativi o finanziari per la copertura del servizio, è che chi ha necessità di questo tipo di trasporto lo riceva con le massime garanzie della sicurezza e della legalità.

Ros pis

© Riproduzione riservata
Commenti
  • canacrepa

    Le solite carenze.Non omologati a volte senza revisione,è da sperare almeno siano assicurati.