Commenta

Strada Bassa per
Vicomoscano, terra
di rifiuti sparsi ovunque

Rifiuti sparsi ovunque, resti oltre che della miseria, pure di una certa dose di imbecillità che anima i renitenti alla differenziata che spesso trovano più facile abbandonare i sacchetti tre i rovi e gli sterpi che lasciarli davanti casa
bassapervico-ev

 

 

 

 

 

CASALMAGGIORE – La chiamano strada bassa per Vicomoscano. Che poi, a Vicomoscano non arriva, iniziando in via Repubblica, incrocio via IV Novembre (strada provinciale Asolana) e terminando sull’altra provinciale, la Sabbionetana. E’ la strada che corre a fianco dell’area industriale. Qualche abitazione, nella parte iniziale e poi fabbriche e capannoni. L’erba alta, quando c’é, nasconde la miseria umana ma quando poi si decide di tagliare l’erba, come nei giorni scorsi, questa (la miseria umana) riemerge, in tutto il suo vigore. Rifiuti sparsi ovunque, resti oltre che della miseria, pure di una certa dose di imbecillità che anima i renitenti alla differenziata che spesso trovano più facile abbandonare i sacchetti tre i rovi e gli sterpi che lasciarli davanti casa. Plastica, carte e vetro nell’area visibile che la lama del tagliaerba inconsapevole rianima. Altro ancora nella vasta area che costeggia la struttura che accoglie alcune imprese commerciali da un lato e il Bifi Hotel dall’altro. Queste le foto che ci ha inviato venerdì un lettore. Non ce n’era bisogno per sapere che la mamma degli stolti è costantemente incinta. L’ennesima testimonianza di quanto il territorio, soprattutto quello periferico e soprattutto quello sito nei pressi delle aree commerciali, sia terra di nessuno. Anzi, terra di pascolo e di scarico di imbecilli.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti