Commenta

Premio Nazionale Eridanos,
i premiati a Gussola. Con una
storia molto particolare

Una menzione speciale è andata a Claudio Chiesa di Casalmaggiore, vincitore del premio "Giancarla Assandri" con la poesia "La bügada". Proprio quest’ultimo premio ha una storia particolare alle spalle, essendo legato a una scelta fatta dalla moglie di Chiesa, la compianta Linda Casali prima della sua morte.
eridanos-chiesa_ev

 

GUSSOLA – Si è conclusa sabato scorso la decima edizione del Concorso Letterario Nazionale “Eridanos”, organizzato dal circolo “Arcibassa”, che anche grazie a questo bellissimo traguardo della cifra tonda ha avuto grande successo.

Alla presenza del Sindaco di Gussola Stefano Belli Franzini, del Vicepresidente della Provincia di Cremona Davide Viola e della Presidente del Comitato Territoriale Arci di Cremona Emanuela Ghinaglia, gli autori premiati hanno partecipato leggendo le loro opere e ritirando personalmente i premi. La presentazione di Letizia Frigerio e di Stefano Prandini ha scandito i momenti salienti, quelli ufficiali e quelli di intrattenimento come il breve ma esilarante intervento della Compagnia Avis Teatro di Casalmaggiore che ha alleggerito il pomeriggio letterario. Un grandissimo spuntino-cena cucinato ed allestito da amici di diverse associazioni ha permesso a tutti di parlare e di fare amicizie in attesa del concerto del coro “Voz Latina”, dell’associazione Latino-Americana di Cremona, che ha incantato chi ha potuto fermarsi fino al termine della serata con canti tradizionali del Sud America.

E vediamo l’elenco dei premiati e dei segnalati, ricordando che la giuria era composta, oltre che da Prandini e Frigerio, anche da Mara Viola, Alberto Cavatorti e Giampietro Tenca. Sezione A, poesia in lingua italiana: 1° Stefano Baldini di San Pietro in Casale (BO) con “Davanti a una tazza di the”, 2° Mario Meola di Poppi (AR); segnalati Nunzio Buono di Casorate Primo (PV) e Gianluca Regondi di Bovisio Masciago (MI). Sezione B, poesia dialettale: 1° Fabrizio Bregoli di Cornate d’Adda (MB) con “Na cà vècia”, 2ª Ornella Fiorini di Ostiglia (MN), segnalati Annalisa Bertolotti di Reggio Emilia e Andreina Solari di Leivi (GE). Sezione C, racconti brevi: 1° Gabriele Andreani di Pesaro con “Un’equazione al cuore”, 2° Gino Dondi di Collecchio (PR), segnalati Analisa Bertolotti di Reggio Emilia e Tatiana Neri di Gazzuolo (MN). Infine la sezione Green, giovani fino ai 20 anni: 1ª Gloria Capoani di Castelleone con “Il poeta segnalato”, 2ª Chiara Silla di Rivarolo del Re, segnalata Susanna Anghileri di Milano.

Una menzione speciale è andata a Claudio Chiesa di Casalmaggiore, vincitore del premio “Giancarla Assandri” con la poesia “La bügada”. Proprio quest’ultimo premio ha una storia particolare alle spalle: Chiesa, che già lo scorso anno venne segnalato sempre al Concorso Eridanos con un’altra poesia dialettale, era infatti indeciso sul componimento da presentare, tra due opere. A scegliere per lui fu la moglie, l’ex assessore del comune di Casalmaggiore Linda Casali, in quel momento già segnata dalla malattia che nell’estate successiva l’avrebbe portata alla morte. Un momento fortemente commovente, dunque, quello del premio per Claudio Chiesa, capace di offrire, come si legge nella motivazione ufficiale “un quadro nitido ed essenziale di uno dei momenti che maggiormente rispecchiano la società passata, ossia il momento del bucato, riassumendo la fatica ma anche la coralità”. Il Direttivo Arcibassa ringrazia tutti gli autori, gli amministratori e tutti gli amici che credono in questo concorso e che si rendono disponibili in ogni modo alla sua realizzazione.

Vanni Raineri

© Riproduzione riservata
Commenti