Commenta

AVIS Rivarolo del Re, borsa
di studio a Mattia Buttarelli,
alunno meritevole

Il vicepresidente dopo aver presentato ai ragazzi le autorità presenti ha spiegato che l’A.V.I.S. non è solo l’importante gesto della donazione ma anche un impegno di un gruppo di volontari che si trovano abitualmente per programmare le donazioni
avis-rivarolo-re-ev

RIVAROLO DEL RE – Anche quest’anno l’associazione A.V.I.S. di Rivarolo del Re ed Uniti ha ripetuto l’ormai consolidata iniziativa della consegna borsa studio al ragazzo, della scuola media, che ha terminato l’anno 2015-2016 con il massimo dei voti. E’ stata consegnata una borsa di studio del valore di 300 euro al ragazzo, Mattia Buttarelli, che ha ottenuto il voto 10.

Erano presenti oltre al vicepresidente A.V.I.S., Samuele Goffredi, con alcuni consiglieri, la Preside in carica Cinzia Dall’Asta, il Sindaco Marco Vezzoni, la Dottoressa del trasfusionale Laura Sanfilippo e i professori della scuola. Presenti anche i genitori e i nonni dell’alunno. Il vicepresidente dopo aver presentato ai ragazzi le autorità presenti ha spiegato che l’A.V.I.S. non è solo l’importante gesto della donazione ma anche un impegno di un gruppo di volontari che si trovano abitualmente per programmare le donazioni, organizzare iniziative e migliorare l’associazione stessa. Queste persone formano il consiglio direttivo A.V.I.S.

Successivamente il vicepresidente ha parlato ai presenti dell’associazione illustrando i dati dell’attività: totale donatori 131, tutti attivi, 27 donne e 104 uomini, 81 di gruppo zero, 46 di gruppo A, 11 di gruppo B, 7 di gruppo AB. E’ stato anche detto che nell’anno 2016 l’A.V.I.S. di Rivarolo ha effettuato presso il trasfusionale dell’Ospedale Oglio Po 194 donazioni di cui 143 di sangue e 51 di plasma. Con grande gioia il vicepresidente ha anche detto che nel 2016 si sono iscritte ben 9 persone di cui la metà sotto i 25 anni ed inoltre ci sono 2 aspiranti.

Le autorità hanno incoraggiato i ragazzi a dare il meglio di sé a scuola al fine di ottenere un arricchimento personale e poter fare le scelte migliori nel loro percorso di vita. La mattinata si è conclusa con un rinfresco offerto a tutti i presenti dall’associazione A.V.I.S. di Rivarolo del Re ed Uniti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti