Commenta

La provocazione: è meglio
chiudere per sempre il
ponte di Torre d'Oglio?

Il particolare che la struttura appartenga all’Amministrazione Provinciale e non al Comune di Viadana e nemmeno a quello di Marcaria probabilmente giusitifica il fatto che nessun amministratore locale abbia ancora deciso di prendere qualche decisione drastica, dando voce al malcontento della popolazione.
ponte-torre-oglio_ev

VIADANA – Se non fosse vero sembrerebbe persino una barzelletta. Il ponte sul fiume Oglio che divide San Matteo delle Chiaviche, quindi in territorio di Viadana, dalla sponda di Cesole (Marcaria) viene periodicamente chiuso nei periodi di secca così come in quelli di piena. Com’è questa storia? Purtroppo errori nei calcoli progettuali probabilmente hanno creato una simile situazione. E pensare che la risistemazione del viadotto risale a pochi anni fa quando vennero impegnati abbondanti fondi, ovviamente pubblici.

Adesso il ponte in barche di Ponte d’Oglio è chiuso da giugno e si attende una piena d’acqua per poterlo riaprire, in maniera tale che una delle barche che sta toccando il fondo si rialzi riallinenandosi con le altre che fanno da sostegno alle assi su cui transitano i veicoli. Ma l’onda di piena non deve essere troppo forte perché altrimenti si manifesterebbero condizioni opposte ma uguali nel senso dei disagi, determinando una nuova chiusura.Come accade del resto nei mesi più piovosi da novembre in poi. Intanto la gente che vive nei pressi delle due sponde è costretta a lunghi giri e deviazioni per raggiungere l’altra parte del territorio impiegando più tempo, strada e carburante.

Umori e giudizi sono dei peggiori, al punto che da molta gente da tempo si sente auspicare la chiusura totale e definitiva di un ponte a questo punto inutile con costi di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonostante sia precluso al transito. Il particolare che la struttura appartenga all’Amministrazione Provinciale e non al Comune di Viadana e nemmeno a quello di Marcaria probabilmente giusitifica il fatto che nessun amministratore locale abbia ancora deciso di prendere qualche decisione drastica, dando voce al malcontento della popolazione.

Ros pis 

© Riproduzione riservata
Commenti