Commenta

Fabio Merlino plaude allo
spot di Zalone sulla Sma:
"Un messaggio azzeccato"

Zalone nello spot si mette di fatto sullo stesso piano del ragazzino malato di Sma, prendendosela con lui perché gli “frega” il parcheggio, ad esempio, essendo quel posto auto riservato a disabili. L’invito finale di Checco Zalone è a donare perché così lui possa riavere il suo parcheggio: un modo originale per evidenziare un fine nobile.
merlino-zalone_ev

VIADANA – E’ uno degli spot televisivi che più va per la maggiore: per il protagonista, personaggio che garantisce successo e cassette con la sua comicità fintamente rozza e superficiale che in realtà nasconde sempre un messaggio, Checco Zalone; e per la tematica trattata. L’ultimo spot di Zalone infatti affronta il problema della ricerca per guarire dalla Sma, l’atrofia muscolare spinale.

Di Sma soffre Fabio Merlino, capitano dei Macron Warriors Viadana, al quale abbiamo chiesto un parere su questa pubblicità, da lui considerata, come da buona parte dell’opinione pubblica, molto positiva, perché diversa da tutte le altre. “Ho visto lo spot e Zalone ha fatto centro ancora una volta – spiega Merlino – . L’ho trovato uno spot simpatico: finalmente non si vede più la solita pubblicità lagnosa, dove il genitore piange per la malattia del figlio, chiedendo di donare. Quello spot trasmetteva tristezza al punto che neppure a me, che sono colpito da Sma, veniva voglia di donare. Si tratta invece di una sensibilizzazione spiritosa che, oltre a portare più frutti, offre anche una visione e un’ottica diversa per mostrare chi è affetto da patologie gravemente invalidanti. In questo modo si percepisce meno la diversità, e questo di sicuro non è poco”.

Zalone nello spot si mette di fatto sullo stesso piano del ragazzino malato di Sma, prendendosela con lui perché gli “frega” il parcheggio, ad esempio, essendo quel posto auto riservato a disabili. L’invito finale di Checco Zalone è a donare perché così lui possa riavere il suo parcheggio: un modo ironico e originale per evidenziare un fine ben più nobile. Ricordiamo il numero per donare pubblicizzato nello spot: 45599.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti