Commenta

Bozzolo, verde pubblico,
lavori e appalti: le minoranze
interrogano la giunta Nolli

Collegata alle critiche sulla manutenzione del verde, costato circa 35mila euro, vi è anche la situazione di una trentina di alberi piantati di recente in viale Veneto e che dall'agosto scorso non vengono annaffiati come le foto portate a corredo della interrogazione “sul loro stato comatoso” rivelano.
bozzolo-ev

BOZZOLO – Tutti e sei i consiglieri di minoranza, Giacomo Resta, Marzio Bologni, Lodovico Fornasari, Sergio Nardi e Nicola Scognamiglio hanno presentato tre giorni fa alla sindaca facente funzioni di Bozzolo Cinzia Nolli e per conoscenza alla segretaria Luisa Gorini una interrogazione per chiedere chiarimenti in merito alla determinazione n. 66 del 4 aprile scorso riguardante un appalto pubblico per la manutenzione del verde pubblico in via Valzania.

In pratica si desidera conoscere le modalità di pagamento delle fatture, considerando che agli atti dell’Amministrazione è presente una stima dei lavori e non un vero e proprio preventivo. Nel documento si chiede quindi in quale data si è provveduto al pagamento e su quale capitolo. L’interrogazione procede per sapere se i lavori sono stati eseguiti a regola d’arte e se eventuali verifiche e sopralluoghi sono stati documentati con l’attestazione della buona e regolare esecuzioni delle opere e con quali criteri sono state effettuate le verifiche  visto che non esiste il capitolato approvato e sottoscritto dalle parti.

Collegata alle critiche sulla manutenzione del verde, costato circa 35mila euro, vi è anche la situazione di una trentina di alberi piantati di recente in viale Veneto e che dall’agosto scorso non vengono annaffiati come le foto portate a corredo della interrogazione “sul loro stato comatoso” rivelano. Le minoranze chiedono anche un accesso agli atti per conoscere la regolarità di un appalto per i lavori di riqualificazione energetica presso il plesso scolastico di via Valcarenghi, e di poter leggere le carte inerenti l’appalto della palazzina in oggetto considerando l’importo di circa 170mila euro che l’intervento richiederà. Tutti questi delicati argomenti saranno discussi all’interno del Consiglio Comunale che la sindaca dovrà indire entro metà ottobre circa.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti