Commenta

Asili Nido di Casalmaggiore
uniti perché "educarsi
conviene": serie di incontri

Tutti gli incontri vedranno la partecipazione della dottoressa Giovanna Capolongo, psicologa e psicoterapeuta. Verrà predisposto anche un servizio di intrattenimento per i bambini al fine di favorire la partecipazione di entrambi i genitori.
micronido5_ev
Nella foto il Nido di Quattrocase

CASALMAGGIORE – Stop alla concorrenza, che in casi come quello che tra poco riporteremo non offre molti vantaggi a nessuno. Via, piuttosto, a un percorso di collaborazione nel nome della giusta educazione. Un progetto nuovo che coinvolgerà i tre asili sul suolo comunale di Casalmaggiore è stato presentato martedì pomeriggio dall’assessore alla Famiglia Gianfranco Salvatore. Gli asili coinvolti sono il nido comunale Aroldi, il nido Arcobaleno gestito dalla Fondazione Minori e il nido dell’Azienda Farmaceutica Municipale a Quattrocase, gestito dalla Cooperativa Le Tate.

“Sentendo le educatrici e alcuni giovani genitori – spiega Salvatore – abbiamo maturato insieme la volontà di creare un percorso mediante incontri a scopo educativo, che possano coinvolgere sia chi lavora nelle strutture e ha dunque a che fare con i bambini, sia i genitori stessi. Spesso abbiamo a che fare con domande che sembrano semplici, ma che invece presuppongo risposte un po’ più complesse: meglio essere rigidi con i bambini o più morbidi? Meglio farli dormire nel lettone oppure abituarli a stare soli di notte? Due domande che fanno da esempio, ma i quesiti sono molti altri e molto più profondi”.

Salvatore ha parlato di start up e di scommessa: “Abbiamo accolto la prima proposta dell’Associazione Famiglie Santo Stefano e del nido Arcobaleno con la Fondazione Assistenza Minori e l’abbiamo estesa a tutte le nostre realtà, maturando una volontà di percorso e ascolto. Al termine dei quattro incontri già in programma, trarremo le somme, ma siamo convinti che questo sia un punto di non ritorno, ovvero un momento da ripetere anche in futuro, magari adeguandolo nei modi, nei tempi e nelle tematiche e seconda anche delle richieste”.

Il primo incontro del ciclo “Educarsi conviene” si terrà il prossimo 22 ottobre in Auditorium Santa Croce alle ore 16.30: il titolo sarà “Il figlio prima di tutto! Ma prima di chi? I posti nel rapporto”. Il 29 ottobre alle 16.30 presso l’Auditorium San Giovanni Paolo II presso il Duomo di Casalmaggiore si parlerà invece di “Te lo compro! E’ sempre necessario? Dove riposa la soddisfazione”. Il 12 novembre presso l’Auditorium Santa Croce alle 16.30 invece si parlerà di “Ti voglio bene! Ma quale è il tuo bene?”. Infine, sempre a Santa Croce alla stessa ora, il 19 novembre spazio a “La televisione è stata superata? Come educare i nativi digitali”.

Tutti gli incontri vedranno la partecipazione della dottoressa Giovanna Capolongo, psicologa e psicoterapeuta. Verrà predisposto anche un servizio di intrattenimento per i bambini al fine di favorire la partecipazione di entrambi i genitori. Sono invitati sia i genitori dei bimbi iscritti ai tre asili, ma anche tutti coloro che intendano partecipare. “Anche futuri genitori – precisa Salvatore – prossimi a diventare mamma e papà”. Per informazioni è possibile telefonare ai numeri 0375-42135 (Asilo Arcobaleno), 0375-42473 (Asilo Aroldi), 0375-59645 (Asilo Quattrocase).

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti