Commenta

Pomì rende facile un'impresa:
è in semifinale Mondiale,
sfiderà il Volero Zurigo

Le rosa vincono quasi senza affanni contro il team della Superliga Filippina: un 3-0 netto che consegna alle ragazze di Caprara la semifinale con il secondo posto nel girone. Sabato alle 13.30 (diretta Rai dalle 13.45) sfida alle svizzere, che a sorpresa si sono lasciate alle spalle il VakifBank, vincendo lo scontro diretto del girone B.
Nella foto la Pomì esulta per il 3-0 (foto Fivb)

PSL-F2 LOGISTICS MANILA – POMI’ CASALMAGGIORE 0-3 [19-25, 15-25, 21-25]

Pomì Casalmaggiore: Bacchi, Lloyd, Peric, Sirressi, Turlea, Gibbemeyer, Bosetti, Gibertini, Guerra, Fabris, Stevanovic, Tirozzi, Susic. All.: Caprara.

Psl – F2 Logistics Manila: Boonlert, Schmieder, Santiago, Niemer, Fukuda, M. Reyes, Molina, Gonzaga, Fajardo, Krivets, Morales, J. Reyes, Daquis, Nyukhalova, Stalzer, Dimaculangan, Tubino, Ortiz, Panaga, Maizo-Pontillas

MANILA – Un match importante quello di oggi per la Pomì Casalmaggiore, che incontra la Logistics Manila per il terzo incontro del girone A. Un match in cui si deciderà l’accesso alla semifinale, contro il Volero Zurigo, dopo le due partite precedenti e soprattutto la vittoria ottenuta nello “spareggio” contro il Rexona Ades di Rio nella giornata di mercoledì.

PRIMO SET – Carli Lloyd non è del match, almeno in partenza: le scorie dell’impegnativa sfida col Rexona si sono fatte sentire dal mattino. Al suo posto Klara Peric. Doppio muro e due a zero rosa: coach Branislav, incassato anche il 3-0, chiede subito il time out. Il poker è di Fabris, la cinquina di Bosetti. In campo c’è solo Casalmaggiore, fuori gli spalti del primo anello sono (quasi) tutti filippini: bolgia anche sul 7-2 e pure sul video check che concede alla Pomì il +6. Quando Tirozzi trova l’incrocio delle righe si è già sul 11-3. Stevanovic mura Morales: 14-3. I supporters di casa sono così coinvolgenti che anche in campo la selezione filippina abbozza una rimonta: 14-7 e Caprara richiama le sue. Morales fa 15-9. Stalzer e Santiago Alyia per il 17-12. Ancora Santiago Alyia: ace del 18-15 e Caprara chiede ancora il time out. Niemer per il -2 che infiamma la Mall of Asia Arena. Fabris tuona il 20-17. Mentre anche il dj va in tilt, Tirozzi sigla l’ace del 23esimo punto Pomì. Il 24 e il 25 sono di Bosetti: 1-0 rosa.

SECONDO SET – Il parziale si apre col Psl Manila ad inseguire da vicino Casalmaggiore: il muro di Bosetti su Nyukhalova vale il 7-4. Ancora la Lucia numero 9 per il 10-5 che induce Branislav al time out. Bosetti condanna la ricezione locale con ace a raffica: 18-7. Fast di Stevanovic: 20-12. Tirozzi in diagonale per il 21esimo. Sul 23-13 succede di tutto, fuori dal campo: il pubblico apprezza anche i cambi e quando Santiago Alyia colpisce in faccia Sirressi i decibel si alzano come se si fosse sul ring. Finisce con Fabris che non va per il sottile: 25-15.

TERZO SET – Casalmaggiore si concede troppo al Psl Manila, tanto che sul 3-6 qualche sguardo incredulo si intravede in panchina. La selezione filippina fa di tutto per mandare su di giri il pubblico di casa, che risponde sempre con un coreografico frastuono. Una doppietta di Santiago Alyia, seguita da un punto di Daquis, fa esplodere la Mall of Asia Arena. La Pomì si ritrova sotto di cinque con un tocco di seconda di Fajardo. Turlea, al posto di Fabris, non trova le misure. Tocca a Stevanovic invertire la rotta: dal 14-18 al 17-18. Ancora Santiago Alyia, deus ex machina del Psl: 18-20. Il pari arriva con un pallonetto di Turlea. Un’invasione di Bosetti regala il 21-21 alle filippine: la 9 si rifà subito per il +1 rosa.   Chiude i conti Gibbemeyer, finisce 25-21 e Casalmaggiore vola in semifinale mondiale, dove troverà il Volero Zurigo.

AGGIORNAMENTO – Una bella notizia per i tifosi della Pomì rimasti a Casalmaggiore: RaiSport ha deciso di cambiare il palinsesto nella giornata di sabato e trasmettere in diretta, contrariamente a quanto comunicato inizialmente, la semifinale tra Pomì e Volero Zurigo. In particolare la diretta inizierà alle 13.45, un quarto d’ora dopo l’inizio del match, per trasmettere prima una importante gara di sci. In ogni caso, stante la prospettiva iniziale, un bel passo avanti, che il presidente Massimo Boselli Botturi ha commentato positivamente: “E’ un segnale che dimostra che questo Mondiale, con la nostra Pomì orgogliosamente ancora in corsa, interessa davvero”. (G.G)

(dal nostro inviato Simone Arrighi)

© Riproduzione riservata
Commenti