Cultura
Commenta

La sinagoga e i Foà di Sabbioneta protagonisti al convegno storico di Parma

I relatori saranno Lucia Masotti (riflessioni geografiche intorno all'istituzione dei ghetti), Stefano Patuzzi (Salomone Rossi e i ghetti di Venezia e Mantova), Alberto Sarzi Madidini (Sabbioneta, la presenza ebraica nella "Città Ideale" dei Gonzaga), Federica Dallasta (la famiglia ebraica Foà tra Emilia e Lombardia).

PARMA – Domenica 30 ottobre, alle ore 16 a Parma nel Palazzo del Governatore di Piazza Garibaldi, si terrà il convegno “Dal 1516: riflessioni su luoghi, musica e cultura ebraica”, importante appuntamento inserito nel nutrito calendario della Festa Internazionale della Storia che si svolge, dal 22 al 30 ottobre, nel capoluogo e in varie località del parmense (http://www.festainternazionaledellastoriaparma.eu/).

Qualificati studiosi interverranno per proporre spunti di riflessione sull’ebraismo, la sua storia e la sua presenza sul territorio prendendo spunto dall’istituzione del primo ghetto, cinquecento anni fa a Venezia. I relatori saranno Lucia Masotti (riflessioni geografiche intorno all’istituzione dei ghetti), Stefano Patuzzi (Salomone Rossi e i ghetti di Venezia e Mantova), Alberto Sarzi Madidini (Sabbioneta, la presenza ebraica nella “Città Ideale” dei Gonzaga), Federica Dallasta (la famiglia ebraica Foà tra Emilia e Lombardia).

Grande spazio nel convegno avrà quindi la storia della Comunità Ebraica di Sabbioneta che ha caratterizzato profondamente per cinque secoli la vita nella Città Ideale dal punto di vista culturale ma anche economico e sociale. Al centro delle vicende ebraiche sabbionetane vi è la famiglia Foà che nel Cinquecento, grazie a Tobia uno dei suoi primi rappresentanti, fondò una stamperia che contribuì in modo determinante a salvare la cultura ebraica europea in difficoltà per contingenze storiche.

Al convegno interverranno anche i rappresentanti delle Comunità ebraiche di Parma e di Mantova, ci saranno momenti musicali con canti ebraici proposti dalla Cappella Musicale Adolfo Tanzi di San Benedetto Po e dal coro Schola Cantorum Pomponazzo di Mantova e la presentazione di uno storico “Shivviti” recentemente ritrovato. L’ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: festadellastoriaparma@fastwebnet.it.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti