Cronaca
Commenta

Il viadanese don Margini diventa canonico nel Capitolo della Cattedrale

L’annuncio della nomina cade proprio nel giorno del compleanno di don Margini. Mons. Primo Margini, infatti, è nato a Viadana il 6 novembre 1947 ed è stato ordinato sacerdote il 17 luglio 1971 mentre risiedeva con la famiglia a Sabbioneta.

CREMONA – Mons. Antonio Napolioni ha nominato nuovo canonico don Primo Margini, già direttore spirituale del Seminario vescovile e attualmente impegnato nel ministero di confessore in Duomo. Il capitolo della Cattedrale torna così al completo dei suoi membri, che sono, di diritto, quindici. Essi sono al servizio liturgico della Cattedrale, soprattutto attraverso la Liturgia delle ore quotidiana. I canonici assumono il titolo di “monsignore”.

L’annuncio della nomina cade proprio nel giorno del compleanno di don Margini. Mons. Primo Margini, infatti, è nato a Viadana il 6 novembre 1947 ed è stato ordinato sacerdote il 17 luglio 1971 mentre risiedeva con la famiglia a Sabbioneta. È stato vicario di Sabbioneta dal 1971 al 1979, quindi direttore spirituale del Seminario minore dal 1979 al 1987. Nel 1987 è divenuto direttore spirituale di tutto il Seminario – minore e maggiore – incarico che ha mantenuto fino al giugno scorso quando è stato sostituito da don Maurizio Lucini. Don Margini è anche vice presidente di Teleradio Cremona Cittanova (dal 2003), direttore della Pia Unione del Suffragio fra il clero e apprezzato predicatore di esercizi e ritiri spirituali oltre che confessore.

Con la nomina di mons. Margini si completa il Capitolo della Cattedrale: gli statuti, infatti, prevedono 15 membri. Questo il nuovo quadro dei canonici effettivi: mons. Giuseppe Perotti, mons. Mario Barbieri, mons. Angelo Talamazzini, mons. Luigi Gerevini, mons. Achille Bonazzi, mons. Mario Cavalleri, mons. Ruggero Zucchelli, mons. Marino Reduzzi, mons. Giuseppe Soldi, mons. Felice Bosio, mons. Alberto Franzini, mons. Attilio Cibolini, mons. Vincenzo Rini, mons. Antonio Trabucchi. Canonico onorario: mons. Giuseppe Aresi.

Tra le decisioni del vescovo, anche il trasferimento, annunciato nelle celebrazioni di domenica 6 novembre, di don Cristino Cazzulani, dal 2013 parroco delle Parrocchie “Ss. Gervasio e Protasio martiri” in Gadesco, “Ss. Pietro e Paolo” in Pieve Delmona e “S. Marino” in San Marino. Il vescovo Antonio Napolioni, con decreto in data 3 novembre 2016, lo ha nominato, infatti, collaboratore delle parrocchie “S. Agata” e “Ss. Apollinare e Ilario” in Cremona, guidate da don Irvano Maglia. Nello stesso tempo il Vescovo ha nominato don Claudio Rubagotti, vicario della Zona pastorale VII, amministratore parrocchiale delle comunità di Gadesco, Pieve Delmona e San Marino, che restano così senza un parroco vero e proprio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti