Commenta

L'Eridanea si prepara al
grande evento dei Regionali
di rowing il 20 novembre

Un evento che prevede la partecipazione di 400 atleti, nonostante la concomitanza, voluta più o meno inconsciamente dalla Federazione Canottaggio e che certo non aiuta, di un’altra gara rinviata il 6 novembre e piazzata proprio il 20.

CASALMAGGIORE – Si chiama indoor rowing ed è una sorta di canottaggio al chiuso. Certo, non è la stessa cosa, a partire dal contatto con l’acqua, ma da qualche anno ha preso piede in maniera importante, per due motivi essenziali: è uno sport che aiuta i giovani ad avvicinarsi al canottaggio vero e proprio – e che può fare lo stesso anche con i meno giovani – e nei mesi invernali diventa un vero e proprio allenamento per la bella stagione, dato che 4-5 mesi senza gare ufficiali per chi pratica la disciplina del remo possono risultare molto lunghi.

La nostra provincia sembra avere un feeling particolare con questa disciplina, dato che ancora una volta comanda in Regione: qualche risultato sta arrivando, ma è soprattutto dal punto di vista organizzativo che le nostre Canottieri si stanno difendendo. E così, dopo l’edizione regionale 2015 ospitata dalla Canottieri Baldesio di Cremona, ecco che il prossimo 20 novembre 2016 sarà Casalmaggiore, con l’Eridanea, a ospitare questa gara. Un momento unico nel corso dell’anno agonistico, per una Regione, la Lombardia, che grazie alla presenza di fiumi e laghi è senza dubbio una delle più prospere se si tratta di sfornare atleti di canottaggio.

Alla Baldesio lo scorso anno, il 22 novembre, Simone Raineri fece da testimonial e da tutta la Regione arrivarono 411 atleti, con la Canottieri Gavirate che la spuntò tra venticinque società e dopo sei ore di gare no stop. Più o meno accadrà lo stesso anche a Casalmaggiore, dove l’Eridanea metterà a disposizione i vari remoergometri, particolari attrezzi che misurano la distanza percorsa simulando una regata vera e propria anche senza avversari diretti, presso il campo da tennis coperto, che si raggiunge attraversando la strada rispetto alla sede sociale. Ogni dettaglio verrà reso noto nella conferenza stampa di lunedì alle 11.30 nella sede della Canottieri.

A Casalmaggiore, peraltro, vi è anche una campionessa regionale di indoor rowing, ossia Alessandra Montesano, che vinse nella categoria Junior femminile proprio alla Baldesio di Cremona. Una bella responsabilità per lei affermarsi in casa, ma l’obiettivo è concedere il bis per un evento che prevede la partecipazione di 400 atleti, nonostante la concomitanza, voluta più o meno inconsciamente dalla Federazione Canottaggio e che certo non aiuta, di un’altra gara rinviata il 6 novembre e piazzata proprio il 20. Pazienza, sarà un successo comunque…

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti