Commenta

Fiera di San Martino, successo
per il rilancio e la solidarietà
verso i paesi terremotati

E’ entusiasta anche il Sindaco, Alessio Renoldi: "Ci abbiamo messo tanto impegno e devo dire che poi i risultati arrivano. E’ sempre bello vedere il Vegro così pieno di gente e tutti che ridono e si divertono, è una delle piazze più belle che esistano ed è un dovere valorizzarla come si deve".

SAN MARTINO DALL’ARGINE – Le immagini di questa Fiera di San Martino parlano da sole. Una marea di gente ha invaso San Martino dall’Argine nella giornata di domenica. Giostre, castagne, vino, ceci, il mercato e tanto altro, per una delle Fiere più antiche e più sentite della zona.

Quest’anno in particolare, è stata una Fiera particolarmente ricca di proposte. Laboratori, maghi, cultura, enogastronomia, tante nuove idee. Particolarmente partecipato è stato il Fantavegro, il laboratorio per bambini che si è svolto sabato mattina, a cui è seguita la magia del Mago Blu, che ha fatto impazzire i tanti piccoli presenti. Decisamente affollata è stata anche la cena del sabato sera, organizzata dalla locale Proloco, con i prodotti tipici del territorio e di stagione: la zucca, i funghi pioppini, i formaggi padani, etc.

Ma è stata la domenica la giornata clou, con la folla che si è riversata per i vicoli di Piazza Matteotti o Vegro, come lo chiamano tutti i Sanmartinesi. La novità di quest’anno era il Mercatino del Riuso, ma come sempre sono le castagne a farla da padrone, che sono letteralmente andate a ruba allo stand dell’AVIS. Chili su chili di castagne e ceci divorati dai tanti partecipanti. Impressionante è stata la partecipazione alla Mensa di San Martino, il pranzo ad offerta libera proposto dalle associazioni e dalle ditte locali, il cui ricavato andrà ai terremotati del Centro Italia.

E’ entusiasta anche il Sindaco, Alessio Renoldi: “Ci abbiamo messo tanto impegno e devo dire che poi i risultati arrivano. E’ sempre bello vedere il Vegro così pieno di gente e tutti che ridono e si divertono, è una delle piazze più belle che esistano ed è un dovere valorizzarla come si deve. Abbiamo ereditato questa Fiera alcuni anni fa che stava regredendo, pochi banchi, poca partecipazione. Insieme alle associazioni e alle ditte del paese, stiamo cercando di rilanciarla e pian piano ce la faremo. L’aspetto più importante comunque è stata la grande solidarietà di tutti i partecipanti, che ha fatto sì che anche domenica venissero raccolte cospicue somme a favore della disabilità o dei terremotati del centro Italia. Come Amministrazione Comunale vogliamo davvero ringraziare di cuore le ditte e le Associazioni di Volontariato che hanno organizzato tutta la Fiera, in particolare Proloco, AVIS e Oasi Margonare. Questa Fiera è stata possibile solo grazie al volontariato e all’amore dei sammartinesi per il proprio paese”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti