Commenta

Al Muvi sabato una proposta
per gli studenti per capire
cosa fare da grandi

Sabato 19 novembre, dalle ore 8,30, saranno attesi al Mu.Vi gli alunni, i loro genitori ed i loro docenti, per prendere parte alla riflessione proposta dal Dott. Pietro Lombardo del Centro Studi Evolution di Verona dal titolo "Chi vuoi essere da grande?".

VIADANA – L’Assessorato all’Istruzione del Comune di Viadana, in collaborazione con gli Istituti d’Istruzione Superiore di Viadana ed il Centro Studi Evolution di Verona, organizzano la giornata dedicata all’orientamento scolastico, rivolta ai ragazzi attualmente frequentanti la classe terza della scuola secondaria di primo grado.

Sabato 19 novembre, dalle ore 8,30, saranno attesi al Mu.Vi gli alunni, i loro genitori ed i loro docenti, per prendere parte alla riflessione proposta dal Dott. Pietro Lombardo del Centro Studi Evolution di Verona dal titolo “Chi vuoi essere da grande?”. Il professore stimolerà i ragazzi, dialogando con loro su quali sono i criteri con cui è possibile scegliere l’indirizzo della scuola superiore, in che modo comprendere per quale indirizzo si è predisposti, quali sono i pregiudizi sbagliati che possono portare a una scelta errata. L’incontro, che si svolgerà in Galleria d’Arte, mirerà a far riflettere gli studenti e ad offrire loro utili spunti di autoconoscenza.

In contemporanea, i genitori interessati potranno assistere alla videoconferenza in Sala Saviola. Gli stand informativi allestiti all’interno del Mu.Vi. permetteranno, poi, di offrire ai ragazzi un primo approccio all’offerta degli istituti viadanesi: IAL Lombardia, Istituto d’Istruzione Superiore Ettore Sanfelice, Istituto San Giovanni Bosco. L’amministrazione ringrazia i dirigenti scolastici di tutte le scuole di Viadana, i docenti referenti che hanno collaborato con il Comune per la realizzazione del momento formativo, il Direttore della Galleria d’Arte Paolo Conti, il Direttore della Biblioteca Comunale Antonio Aliani e tutti i funzionari comunali per il prezioso lavoro svolto.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti