Commenta

Stupor Mundi, il Giappone
arriva anche nel bijou:
sabato inaugurazione al museo

La mostra - che è già stata ospitata a Tokyo, Kofu, Livorno, San Felice del Benaco e Padova - è arricchita dai dipinti dell'artista milanese Cosetta Bertoni, che includono lo spettatore nello zen del Mondo e nel grembo della Terra-Madre.

CASALMAGGIORE – Dal 26 novembre 2016 al 15 gennaio 2017 nella Sala Zaffanella del Museo del Bijou di Casalmaggiore saranno esposti 80 gioielli contemporanei realizzati dai soci di AGC (Associazione Gioiello Contemporaneo) e di JJDA (Japan Jewellery Designers Association) e ispirati a icone artistiche delle reciproche nazioni. “Dialoghi Italia – Giappone” è quindi una mostra che davvero mette in contatto le due culture, declinandole in spille, pendenti, anelli e collane dal forte valore evocativo e realizzati nei più diversi materiali e stili. L’occasione per farsi coinvolgere nello Stupor mundi che connota l’anno 2016 dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Casalmaggiore ma anche centinaia di iniziative in tutto il Paese.

La mostra – che è già stata ospitata a Tokyo, Kofu, Livorno, San Felice del Benaco e Padova – è arricchita dai dipinti dell’artista milanese Cosetta Bertoni, che includono lo spettatore nello zen del Mondo e nel grembo della Terra-Madre. Evento collaterale, la mostra diffusa che la socia AGC Patrizia Bonati ha voluto allestire nella sua città, Cremona, coinvolgendo 29 degli artisti che partecipano a Dialoghi: le loro opere saranno esposte in diverse sedi culturali e laboratori artigianali della città fino al 29 dicembre. L’inaugurazione di Dialoghi Italia – Giappone è prevista per le ore 16 di sabato 26 novembre.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti