Commenta

Federici: "Ok riqualificazione
di alcune aree, ma soldi
andavano spesi meglio"

"Per l’acquisizione dal curatore fallimentare dell’area sono stati spesi 35.000 euro, quando nello stesse mese sono stati incassati per un alienazione di un’abitazione civile a Cavallara 25.000 euro. Se poi teniamo conto che gli uffici avevano valutato inizialmente il valore di quell’area in circa 16.000 euro…".

VIADANA – “In merito alla sistemazione dell’area all’incrocio di via Mentana e via Curtatone e Montanara, come Partito Democratico siamo contenti e soddisfatti che l’amministrazione stia portando a chiusura un progetto iniziato da noi nel 2011” così Nicola Federici, consigliere comunale di Viadana apre il proprio comunicato per quanto concerne i lavori relativi a urbanistica e viabilità in atto.

“Si tratta di un area oggetto di una demolizione d’ufficio – precisa Federici – quando già nel 2009 si ordinava la messa in sicurezza delle strutture edilizie che costituivano pericolo per la pubblica e privata incolumità, mediante la demolizione delle parti pericolanti degli immobili. Poi, con successivo provvedimento d’ufficio del 2011, l’amministrazione Penazzi ha dato il via libera per demolire, in prima persona, tale struttura, che era diventata pericolante, anticipando i costi dell’intervento. Auspichiamo che tale progetto possa essere concluso nei prossimi mesi per recuperare un’area di Cizzolo che da anni ha la necessità di essere sistemata”.

“L’unico appunto che ci viene da fare – prosegue Federici – è che il sindaco anche in questo caso, ha speso i nostri soldi pubblici in modo, che noi riteniamo sbagliato. Per l’acquisizione dal curatore fallimentare dell’area sono stati spesi 35.000 euro, quando nello stesse mese sono stati incassati per un alienazione di un’abitazione civile a Cavallara 25.000 euro. Se poi teniamo conto che gli uffici avevano valutato inizialmente il valore di quell’area in circa 16.000 euro… D’altronde da un’amministrazione che tra le priorità decide di spendere 30.000 euro per demolire la fontana in piazza a Viadana non ci possiamo aspettare altro”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti