Commenta

Il direttore di Ats
Valpadana Aldo Bellini
potrebbe lasciare entro Natale

Il successore di Bellini dovrà quindi prendere in mano l’iter e portarlo a compimento, ma dovrà anche decidere se mantenere il resto della direzione o se cambiare tutto, con il rischio di ulteriori prolungamenti sull’applicazione della riforma.

Aria di cambiamento all’Ats Valpadana (che comprende le ex Asl di Cremona e Mantova): si vocifera infatti del prossimo abbandono del direttore generale Aldo Bellini, che aveva assunto l’incarico il primo gennaio 2016 e che potrebbe rassegnare le dimissioni prima di Natale. Sembra infatti che la Regione lo voglia a Milano, dove assumerebbe un incarico di prestigio, quello di responsabile dell’Unità Operativa di Programmazione Ospedaliera.

Una partenza che rischia di rallentare in ambito locale l’applicazione della riforma regionale della sanità entrata in vigore il primo gennaio di quest’anno e che è ancora non è entrara a pieno regime. In questi mesi molte competenze che per anni sono state in carico alle Asl di Cremona e Mantova, si sono trasferite nuove Asst (Azienda ospedaliera di Cremona e Ospedale Carlo Poma di Mantova). Ma il lavoro da fare è ancora molto. Il successore di Bellini dovrà quindi prendere in mano l’iter e portarlo a compimento, ma dovrà anche decidere se mantenere il resto della direzione o se cambiare tutto, con il rischio di ulteriori prolungamenti sull’applicazione della riforma.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti