Commenta

Magia sul "listone": è già
Natale tra mercatini, Banda
Estudiantina e i girotondi

Dopo avere eseguito alcuni pezzi sul “listone” di piazza Garibaldi davanti all’albero e al comune illuminato, i musicisti dell’Estudiantina si sono trasferiti in Galleria Gorni per una nuova esibizione esattamente a metà del luogo un tempo simbolo del commercio casalese.

CASALMAGGIORE – Due soli ospiti sgraditi: la nebbia, che però da queste parti, in periodo novembrino e dicembrino, è di casa, e la malattia che ha tolto all’inaugurazione delle festività natalizie in piazza Garibaldi a Casalmaggiore la presenza della apprezzata band degli Alterego, con alcuni componenti messi ko dai malanni stagionali.

Per il resto il via alle iniziative che fino al 25 dicembre allieteranno il centro storico di Casalmaggiore è stato dato in un’atmosfera tipica di questi giorni (compreso il freddo pungente), con l’accensione del grande albero donato dal comune di Breguzzo e addobbato con tante lucine natalizie a rappresentare l’ideale taglio del nastro dell’iniziativa. Erano presenti dalle ore 16 di giovedì, oltre ad esponenti dell’amministrazione come l’assessore alla Cultura Pamela Carena e all’assessore al Commercio Gianfranco Salvatore, anche i vertici della Pro Loco, con la presidente Cinzia Soldi in testa. Non troppi, a dire il vero, i casalesi in piazza, ma chi c’era non dovrebbe essere rimasto deluso. Uno dei momenti più graditi, di certo, è stato l’esibizione della Banda Musicale Estudiantina che, diretta dal Maestro Roberto Lupi, ha regalato composizioni tipicamente natalizie alternate a marcette che hanno messo di buon umore l’uditorio.

estudiantina-natale

Per scaldarsi era possibile avvicinarsi al banchetto del vin brulè, perché in tutto questo non sono ovviamente mancati i classici mercatini natalizi, che iniziano ad affacciarsi anche nella Bassa Padana, dopo che la tradizione è stata ripresa da tempo dai grandi centri del Nord Italia e da stati stranieri come Austria e Germania, senza bisogno di cercare troppo lontano dal confine. Il mercatino dell’8 dicembre, a Casalmaggiore, è stato peraltro anche solidale, con diverse associazioni di volontariato rappresentate.

girotondo_ev

Dopo avere eseguito alcuni pezzi sul “listone” di piazza Garibaldi davanti all’albero e al comune illuminato, i musicisti dell’Estudiantina si sono trasferiti in Galleria Gorni per una nuova esibizione esattamente a metà del luogo un tempo simbolo del commercio casalese. Qui i presenti hanno pure ideato un particolarissimo girotondo generazionale, che ha coinvolti piccoli, adulti e anziani e che ha sorpreso piacevolmente tutti per la spontaneità col quale è stato messo in atto, coinvolgendo anche il Maestro Lupi durante l’esibizione.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti