Sport
Commenta

La Pomì dichiara Guerra al campionato: Bergamo battuta, è primato solitario

Nel quarto decisivo set, il punto 22 invece è un ace di Carli Lloyd. Una splendida pipe di Bosetti porta la Pomì avanti 24-18 e ancora Bosetti mette a terra che regala la vittoria e il primato in classifica a Casalmaggiore.

VBC POMI’ CASALMAGGIORE – FOPPAPEDRETTI BERGAMO: 3-1 (20-25  / 25-17 / 28-26 / 25-19)

VBC Pomì: Lloyd 5, Peric, Sirressi (L), Gibbemeyer 10, Bosetti 14, Guerra 17, Fabris 22, Stevanovic 13. Non entrate: Bacchi, Turlea, Gibertini (L), Tirozzi, Susic. All.: Caprara-Bolzoni

Foppapedretti BG: Mori 5, Santana (L), Partenio 7, Gennari 7, Cardullo, Guiggi 7, Paggi 7 , Sylla 9, Skowronska 22. Non entrate: Rossi, Popovic, Venturini, Lo Bianco. All.: Lavarini-Angelini

CREMONA – Il big match della prima parte della Samsung Gear Volley Cup Serie A1, davanti a 3089 spettatori, termina con la vittoria di Casalmaggiore per 3-1. La serata si apre con la premiazioni, effettuate dal direttore generale di Lega Volley Piero Rebaudengo: targa per la vittoria della Coppa Italia Master Group Sport Summer Tour, Pallone d’Oro a Valentina Tirozzi come Miglior Servizio Stagione 2015-2016 e il Pallone d’Oro a Jovana Stevanovic come Miglior Muro Stagione 2015-2016.

Primo Set. Pronti via e la Pomì si prende il primo mini break 7-2 con buone azioni corali delle ragazze di coach Caprara e un muro di Gibbemeyer. Lavarini è costretto a chiamare subito il primo time out. Bergamo però non demorde e si riporta sotto e Skowronska si trova a servire sul 8-7 Pomì ma il suo servizio è lungo. Lo segue il primo ace di giornata siglato da Anastasia Guerra. La partita si fa più equilibrata, punto a punto, ad affrontarsi le due squadre di maggior carattere dell’intero campionato. Il punto numero 15 è un muro di Jovana Stevanovic ma il servizio seguente di Gibbemeyer è purtroppo sfortunato. Sul 15 pari coach Caprara è costretto a chiamare il primo time out. Il primo ace bergamasco lo sigla Miriam Sylla mettendo a terra il 17-19 per la Foppa. Bergamo resta avanti e Eva Mori segna il 18-22 murando Lucia Bosetti. Proprio Bosetti sale a muro contro Skowronska e mette a terra il 19-23. Bergamo sembra averne di più e il primo set termina 20-25 per la Foppa. Top scorer primo set: Fabris 5, Partenio e Sylla 4.

Il secondo set inizia un po’ come il primo: la Pomì accelera e si trova 5-1. Bergamo prova ad accorciare le distanze ma una fast di Stevanovic mette freno alle velleità della Foppa e siamo 7-3. Il 9-4 è un muro di Gibbemeyer su Laura Partenio che però non molla e mette a terra il 9-5. I punti si susseguono veloci, Skowronska, Fabris, Partenio, Bosetti…siamo 12-6 e coach Lavarini chiama il time out. In questa seconda frazione è davvero una bella Pomì e un primo tempo di Gibbemeyer porta il risultato sul 14-7. Un uno-due micidiale di Fabris costringe coach Lavarini al time out sul 17-9. Bergamo però non molla e Skowronska mette a terra con un ace il 18-12. Il 20-12 è un bel muro di Jovana Stevanovic che non smentisce il premio ricevuto ad inizio partita. L’ultima parte di secondo set è totalmente ad appannaggio delle centrali di Casalmaggiore Stevanovic e Gibbemeyer e siamo 23-16. Un servizio lungo di Gennari porta la Pomì sul 25-17. Top scorer secondo set: Fabris 6, Skowronska 5.

Il terzo set inizia sull’equilibrio, vari capovolgimenti di fronte, un mani fuori di Bosetti fa 9-6. Primo mini break. Bergamo però è squadra di carattere e Alessia Gennari mette a terra il 10-9 Pomì così coach Caprara è costretto a chiamare il time out. La voglia di vincere e di imporre il proprio gioco è forte da entrambe le parti ma la Pomì in questa prima parte di frazione sembra averne di più: 14-11. La Foppa continua a provarci e si riporta sotto sul 18-17 ma Bosetti riporta le Rosa avanti di 2 punti. Gennari tiene le bergamasche in corsa ma Stevanovic con un bel muro mette a terra il 21-19. Skowronska però sigla il 21-20 ed un errore di Bosetti in difesa porta le bergamasche al pareggio 21-21. Sul 21-23 Foppa coach Caprara chiama il time out. Guerra prende per mano la squadra e con una parallela prima e un ace poi porta tutto in parità 24-24. E’ un set davvero avvincente, il più avvincente finora. Lo scambio più lungo della partita lo segna Bosetti e porta la Pomì avanti 27-26. Lloyd chiude con un ace ed è 28-26. Top scorer terzo set: Stevanovic 7 e 3 muri, Skowronska 9 e 2 muri.

E’ una bellissima partita ed il quarto set non è da meno. La Pomì parte forte ma Skowronska mette a terra il 4-2 Pomì. Guerra però non è da meno e con una diagonale ristabilisce le distanze e Fabris con un ace le allunga: 6-2. L’opposto polacco prende per mano la squadra bergamasca tentando di accorciare le distanze ma un altro ace, stavolta di Stevanovic, fa 9-5. Nel quarto set le sorti della Foppapedretti sono assoutamente in mano ai colpi di Katarzyna Skowronska ma Anastasia Guerra non sta guardare e infila un uno-due-tre micidiale con due ace consecutivi portando 16-12 Casalmaggiore e costringendo la panchina bergamasca a chiamare il time out. Il ritmo è davvero alto così sono diversi gli errori in battuta, errori che invece non commette Carli Lloyd con i tocchi di prima intenzione: 18-14 Pomì. Il muro di Casalmaggiore sembra davvero insormontabile e Gibbemeyer stoppa Skowronska, 20-15 e uno splendido salvataggio di Sirressi lancia Bosetti per il 21-15. Il punto 22 invece è un ace di Carli Lloyd. Una splendida pipe di Bosetti porta la Pomì avanti 24-18 e ancora Bosetti mette a terra che regala la vittoria e il primato in classifica a Casalmaggiore.  MVP: Anastasia Guerra.

Jovana Stevanovic, centro VBC Pomì: “Sono molto felice per il premio ricevuto ma non è solo mio, è frutto del lavoro con le mie compagne e lo dedico ai tifosi. Non sapevo dei problemi di Lo Bianco e Popovic ma Bergamo ha 12 ragazze molto forti.”

Alessia Gennari, banda Foppapedretti Bergamo: “La forza della Pomì è stata la battuta e il muro, noi abbiamo anticipato troppo.”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti