Cronaca
Commenta

Piromani scatenati a Viadana: a fuoco i cassonetti del centro Una "bravata" pericolosa

In nessuno dei due casi si è trattato di qualcosa di grave, essendo gli incendi domati con facilità e senza soprattutto portare al coinvolgimento di terzi o di cose, oltre alle strutture attorno a cui sono divampate le fiamme. Indagano i Carabinieri.

Nella foto il centro di Viadana

VIADANA – Piromani in azione la notte scorsa a Viadana. Presi di mira un paio di cassonetti dentro ai quali è stata ammucchiata della carta che ha preso fuoco facilmente. Considerando il tipo di azione compiuta è facile supporre che gli autori siano dei ragazzi in vena di scherzi gogliardici. Anche se quando si tratta di provocare incendi non c’è nulla di gogliardico e il detto che “col fuoco non si scherza” bene esplica il pericolo e il rischio che tali gesta possono provocare.

La prima chiamata ai Vigili del Fuoco, accorsi dalla sede del loro distaccamento, è arrivata attorno alla mezzanotte, tra il 26 dicembre e la mattina di martedì. Alte fiamme si stavano alzando nei pressi di un cassonetto in piazza Manzoni sotto i portici nelle vicinanze del Municipio. Passati pochi minuti identico intervento poco lontano in via Circonvallazione Fosse, non lontano dalla Caserma dei Carabinieri. In nessuno dei due casi si è trattato di qualcosa di grave, essendo gli incendi domati con facilità e senza soprattutto portare al coinvolgimento di terzi o di cose, oltre alle strutture attorno a cui sono divampate le fiamme. Ad ogni modo sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri esaminando anche le immagini eventualmente registrate dalle telecamere di sorveglianza.

ros pis

© Riproduzione riservata
Commenti