Commenta

Pomì regina d'inverno, ma
che fatica con Montichiari
Ora in Coppa contro Modena

Dopo una gara tribolata, quando il sestetto di coach Caprara sente tutto il suo pubblico inneggiare "Pomì Pomì" tira fuori tutta quella carica e quella voglia di vincere che tante gioie ha regalato finora e Fabris con un ace, il terzo della gara, sigla il 15-12, 3-2 e la Pomì è Campione d'Inverno!

VBC POMI’ CASALMAGGIORE – METALLEGHE MONTICHIARI: 3-2 (19-25 / 25-14 / 20-25 / 25-12 / 15-12)

Vbc Pomì: Lloyd 2, Sirressi (L), Gibbemeyer 14, Bosetti 15, Guerra 18, Fabris 26, Stevanovic 11, Tirozzi. Non entrate: Bacchi, Peric, Turlea, Gibertini, Susic. All. Caprara-Bolzoni.

Metalleghe: Busa 8, Dalia, Efimienko 2, Boldini, Malagurski 11, Gravesteijn, Nikolic 8, Lualdi 9, Ruzzini (L), Gioli 10. Non entrate: Domenighini, Aquilino (L). All. Barbieri-Parazzoli

CREMONA – Il match del 26 dicembre si chiude con una vittoria per la Pomì Casalmaggiore davanti a 3508 spettatori e il titolo di Campione d’Inverno. Il primo mini break del primo set però è subito per le ospiti partite forte: Gioli mette a terra il 2-5. Diversi gli errori commessi dalle ragazze di Casalmaggiore e il risultato si porta 3-8 per Montichiari così coach Caprara è costretto a chiamare il primo time out della partita. La chiamata del coach di Medicina sortisce gli effetti sperati così Guerra prima e Lloyd poi, al termine di un punto interminabile che ha visto anche un salvataggio di piede di Stevanovic, portano le rosa 5-8. Il primo muro di giornata è di Gibbemeyer che, stoppando Busa, mette a terra il 7-9. Le ragazze di Casalmaggiore non mollano ma Malagurski e compagne resistono lasciando le padrone di casa a 3 lunghezze: siamo 10-13. Coach Caprara, dopo alcuni errori sia in attacco che in battuta, chiede il time out sul 14-19, un paio di scambi dopo, sul 15-20, anche coach Barbieri chiede la pausa. La prima richiesta di giornata di Video Check è fatta da Casalmaggiore ma è purtroppo sfortunata e subito dopo Busa sigla il primo ace della partita. In questa frazione la squadra bresciana sembra averne di più, ma sul 17-24 al servizio per le rosa rimette i piedi in campo il capitano Valentina Tirozzi per Gibbemeyer. E “l’effetto Tirozzi” fa bene alla squadra di casa che si riporta sul 19-24: coach Barbieri chiama il time out. Ma Montichiari spinge maggiormente e fa sua la prima frazione 19-25. Top scorer primo set: Fabris 7, Nikolic 4.

Secondo Set. Parte ancora forte la formazione ospite ma le padrone di casa cercano di non farle scappare: 3-4. Chiamata fortunata stavolta del coach di Casalmaggiore che invoca il video check: confermato il tocco a muro su fast di Stevanovic e siamo 4-4. La Pomì spinge, sbaglia meno e si porta a condurre il set 7-5 così il coach di Montichiari è costretto a chiamare il time out. Busa sigla il secondo ace di giornata e accorcia le distanze 9-7 ma un bel muro di Gibbemeyer riporta Casalmaggiore 10-7.  Un grande salvataggio di Bosetti a terra rilancia l’azione e un conseguente muro di Stevanovic  portano la Pomì 14-9: time out per Montichiari. Il primo ace rosa lo sigla Anastasia Guerra: 18-11. Il coach della Metalleghe prova a cambiare le soluzioni d’attacco inserendo Lualdi e Gravesteijn al posto di Efimienko e Nikolic, ma Casalmaggiore in questa frazione sembra averne davvero di più: muro di Stevanovic 20-12. Coach Barbieri cambia anche regia inserendo Boldini al posto di Dalia ma Stevanovic sigla subito un ace: 21-12. Casalmaggiore impone il suo ritmo di gioco e Guerra mette a terra il pallone del 25-14. Si riparte dalla parità. Top scorer secondo set: Gibbemeyer, Guerra e Fabris 5, Busa, Lualdi e Gioli 2. Gibbemeyer 3 muri punto.

Nel terzo set, il primo punto è segnato da Bosetti, ma Malagurski rimette tutto subito in parità. Stepitoso il doppio salvataggio Lloyd-Sirressi che da il via ad un lunghissimo scambio che Guerra traduce in punto per le padrone di casa: 2-3. Una serie di errori ed imprecisioni costringe coach Caprara a chiamare time out sul 2-5 per Montichiari. Quando la Pomì spinge non ce n’è per nessuno e l’ace di Samanta Fabris completa la rincorsa al pareggio 5-5. Montichiari spinge e la Pomì sbaglia molto così la squadra bresciana si ritrova avanti 8-11. Il muro si conferma il fondamentale di forza di Casalmaggiore che stampa due bloccate consecutive (Fabris-Gibbemeyer) e si riporta sotto 13-14. Le padrone di casa continuano però a sbagliare troppo così un errore in battuta di Stevanovic fa 17-23. Le bresciane fanno loro la terza frazione 20-25. Top scorer terzo set: Bosetti 5, Malagurski e Nikolic 4.

L’inizio del quarto set è di stampo rosa: 5-1 e coach Barbieri chiama time out. Qualche errore però e qualche bella azione da parte delle ospiti riportano Montichiari sotto 9-7 ma due punti consecutivi di Fabris riallungano le distanze 11-7. Lualdi mette a terra il 11-8 ma da sottolineare un super salvataggio di Sirressi, l’ennesimo della giornata, che vola letteralmente a bordo campo. La quarta frazione è nettamente colorata di rosa e la Pomì si porta avanti 18-10. Il punto del 21-12 è la testimonianza della maggior forza in difesa delle padrone di casa, dopo una ricezione, un tocco a muro, Stevanovic riparte con una fast e mette il pallone a terra. Fabris con un ace chiude la quarta frazione 25-12. Top scorer quarto set: Fabris 6, Malagurski e Lualdi 2.

Il tie break, il primo al Pala Radi, è forse il set più equilibrato finora: punti su punti e capovolgimenti di fronte. Sul 6-7 Montichiari, coach Caprara chiama il time out e da subito i suoi frutti: Stevanovic riporta tutto in partità 7-7. Si va però sul cambio campo 7-8 dopo un errore di Fabris. Gibbemeyer e Bosetti riportano tutto in parità 9-9 e coach Barbieri chiama il time out. I primi tempi di Gibbemeyer sono devastanti ma Montichiari non molla e il risultato rimane sempre in bilico: 10-11. Ma quando il sestetto di coach Caprara sente tutto il suo pubblico inneggiare “Pomì Pomì” tira fuori tutta quella carica e quella voglia di vincere che tante gioie ha regalato finora e Fabris con un ace, il terzo della gara, sigla il 15-12, 3-2 e la Pomì è Campione d’Inverno! La VBC Casalmaggiore incontrerà la Liu Jo Nordmeccanica Modena, ottava in classifica dopo la sconfitta 3-1 subita a Bolzano, nella prima sfida del 2017 in Coppa Italia.

MVP: Lauren Gibbemeyer con ben 7 muri.

Giovanni Caprara, coach VBC Pomì: “Avevo già detto che sarebbe stato difficile giocare in questo periodo e così è stato. Purtroppo abbiamo avuto diversi alti e bassi. In Coppa Italia incontreremo Modena..ecco la testimonianza che arrivare primi non è così un vantaggio perchè Modena sarà un avversario davvero scomodo”.

Leonardo Barbieri, coach Metalleghe Montichiari: “Sono molto soddisfatto del punto guadagnato. Nel quinto set purtroppo non siamo state coraggiose in battuta come Casalmaggiore ma abbiamo preferito puntare sulla sicurezza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti