Commenta

Viadana, Silvio Perteghella:
"Espulsione dal consiglio
illegittima, pretendo le scuse"

"Il Presidente del Consiglio Comunale se è un "galantuomo" a questo punto non resta che scusarsi a mezzo stampa per il grave errore compiuto. Per quanto mi riguarda ho ritenuto doveroso uscire dall'aula"

VIADANA – Silvio Perteghella non ci sta. L’espulsione, comminatagli nell’ultimo consiglio comunale, è illegittima. “Il provvedimento di espulsione è illegittimo. Un Consigliere Comunale non può essere espulso, il Presidente del Consiglio Comunale può sospendere la seduta se lo svolgimento di una discussione non risulta ordinata e fluente secondo i criteri fissati dal Regolamento per il fuzionamento del Consiglio Comunale. Il Presidente del Consiglio Comunale  se è un “galantuomo” a questo punto non resta che scusarsi a mezzo stampa per il grave errore compiuto. Per quanto mi riguarda ho ritenuto doveroso uscire dall’aula perchè gli interventi del Consigliere Gozzi con insinuazioni da deriva clientelare erano al limite della diffamazione. Da parte mia ho ritenuto doveroso presentare emendamenti al Regolamento Edilizio, per cercare di introdurre elementi di partecipazione e controllo nell’ambito del procedimento che precede il rilascio di un Permesso di Costruire. Sino a qualche anno fa il pubblico poteva assistere al dibattito in Consiglio Comunale in merito a  provvedimenti che riguardavano approvazioni di Piani attuativi con annesse convenzioni urbanistiche che prevedevano la cessione di patrimonio al Comune di Viadana, oggi tutti gli atti di questa natura vengono approvati a “porte chiuse” e al normale cittadino che avesse un interesse nel venirne a conoscenza “carte alla mano” non resta che presentare una richiesta di accesso agli atti sul portale Suap Sue del Comune di Viadana ( cosa non semplicissima per la popolazione priva di medie conoscenze informatiche) pagando la cifra di Euro 70,00 (vedi D.g.c. 265 del 23/12/2016). Introdurre elementi di maggiore trasparenza nel procedimento pubblico che precede il rilascio del Permesso di Costruire  significa forse favorire il clientelismo? Probabilmente  qualcuno di questa maggioranza (che non ha ancora  compreso che il sottoscritto a differenza di altri non possiede aree da valorizzare)  ha un interesse politico amministrativo nel rendere tutto meno visibile oppure non è dotato di un quoziente intellettivo medio per poter comprendere il tutto nell’ambito di una breve discussione in Consiglio Comunale”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti