Commenta

2017, anno di elezioni: quattro
comuni del comprensorio
saranno chiamati alle urne

In due casi (Torricella del Pizzo e Gazzuolo) il sindaco uscente arriva da due mandati ma con la modifica alla normativa introdotta da Delrio potrà ricandidarsi per la terza volta. Diversa la situazione a Bozzolo, chiamata alla urne dopo la decadenza di Torchio, mentre si voterà pure a Pomponesco.
Nella foto Torricella del Pizzo, unico comune Casalasco al voto

Non sarà, il 2017, un anno particolarmente ricco dal punto di vista delle elezioni amministrative nel comprensorio Oglio Po: soltanto quattro comuni, infatti, saranno chiamati al voto tra aprile e giugno per rinnovare il consiglio comunale. All’elenco, che presto verrà ricordato, si potrebbero aggiungere altri paesi comprensoriali, a patto però che il consiglio, in quel caso, venga sciolto (per svariati motivi) entro il 24 febbraio: una prospettiva decisamente remota.

Nel Casalasco, allora, l’unico comune al voto sarà Torricella del Pizzo, dove Emanuel Sacchini si appresta a concludere il suo secondo mandato: dato che i residenti sono 678, tuttavia, Sacchini può candidarsi per la terza volta, un po’ come accaduto ad esempio a Marco Vezzoni per Rivarolo del Re. Più ricca la situazione nella parte mantovana del comprensorio: qui infatti saranno tre le amministrazioni da rinnovare. Il caso a parte è quello di Bozzolo (4.181 abitanti) che, dopo che il sindaco Giuseppe Torchio è stato dichiarato decaduto da una sentenza giuridica con Cinzia Nolli a farne le veci ormai da diversi mesi, evitando il commissariamento, andrà regolarmente al voto.

Anche a Gazzuolo e Pomponesco sarà tempo di elezioni: il primo comune, con 2.392 abitanti, potrebbe vedere la candidatura di Agostino Contesini, che sta per terminare il suo secondo mandato ma che, come precisa il decreto Delrio (già analizzato per la situazione di Torricella del Pizzo), potrà correre per la terza volta, come è consentito per i comuni sotto i 3mila abitanti; a Pomponesco invece, dove gli abitanti sono 1.763, potremmo assistere alla riproposizione come candidato sindaco di Giuseppe Baruffaldi, eletto nel 2012 per la prima volta.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti