2 Commenti

Casalmaggiore, richiesta
fasulla su Whatsapp?
Segnalazione ai carabinieri

E’ ovvio che una tale richiesta difficilmente può lasciare insensibili e molti si sono trovati a digitare il numero trovandosi però di fronte al silenzio seguito ad un breve “bip” e poi il nulla come se dall’altra parte del telefono avessero riattaccato.

CASALMAGGIORE – Il pericolo costituito da certe informazioni diffuse attraverso internet è un dato di fatto acquisito. Un’attenzione massima viene richiesta da chi il fenomeno lo segue anche per evitare situazioni che purtroppo si verificano con frequenza sempre maggiore. Al di la delle truffe perpretate attraverso false vendite di oggetti per accaparrarsi illeciti guadagni o trappole erotiche per inguaiare persone con identiche finalità, sul territorio del casalasco da alcuni giorni viene diffuso attraverso il canale “whatsapp” un messaggio che più squallido di cosi non potrebbe essere. Soprattutto perchè condotto sotto forma di una falsa richiesta di aiuto per una bambina gravemente indisposta che non esiste. Creata dalla fantasia, questa si malata, di qualcuno che avrebbe davvero bisogno di cure psichiatriche, dopo essere fermato dalle forze dell’Ordine. “C’è bisogno di sangue Rh negativo per una bambina che sta molto male. Aiutate a diffonderlo”. A rendere credibile il messaggio è che viene aggiunto persino il nome e cognome di colei che dovrebbe essere la mamma della piccola. Infatti l’avviso continua cosi “La referente è (generalità omesse perchè la donna potrebbe essere all’oscuro di tutto, ndr)… telefono 3450xxxxxxx (numero omesso, ma presente per intero nel messaggio, ndr). Mandalo ai tuoi contatti whatapp per favore” termina l’appello. E’ ovvio che una tale richiesta difficilmente può lasciare insensibili e molti si sono trovati a digitare il numero trovandosi però di fronte al silenzio seguito ad un breve “bip” e poi il nulla come se dall’altra parte del telefono avessero riattaccato. Dopo aver informato i Carabinieri l’auspicio è quello di poter arrivare, grazie anche ad un controllo da parte della Polizia postale, agli autori di questo squallido scherzo. Le cui conseguenze potrebbero alla fine creare problemi a chi di aiuto ne ha davvero bisogno.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Oggiano Nicola

    Anche a me ľanno mandato due persone

  • Nell

    Salve, gentilmente le chiedo quali sono le iniziali della donna, in quanto i primi 4 numeri del telefono sono gli stessi di una persona che conosco. Grazie.