Cronaca
Commenta

Fontana, la giornata del Battesimo con l'acqua proveniente dal Giordano

Il padre celebrante ha pronunciato anche un avviso piuttosto inquietante poco prima dell’eucarestia ricordando ai fedeli che la particola doveva essere ricevuta direttamente in bocca. Chi invece avesse preferito accoglierla in mano, doveva assolutamente farlo ingerendola davanti al sacerdote.

CASALMAGGIORE – Ancora un evento speciale in Santuario. Dopo le recenti cerimonie religiose svoltesi in concomitanza con le feste natalizie, i frati della Fontana di Casalmaggiore hanno offerto nuovi momenti di elevata partecipazione spirituale. Questi si sono manifestati in particolare durante la messa delle 7,30 di domenica 8 gennaio quando è stata offerta la benedizione a tutti i presentii con l’aspersione dell’acqua santa proveniente direttamente dal Giordano, il fiume dentro al quale Gesù si immerse per il Battesimo, durante la ricorrenza celebrata proprio dal calendario liturgico della giornata.

Il padre celebrante ha pronunciato anche un avviso piuttosto inquietante poco prima dell’eucarestia ricordando ai fedeli che la particola doveva essere ricevuta direttamente in bocca. Chi invece avesse preferito accoglierla in mano, doveva assolutamente farlo ingerendola davanti al sacerdote prima di allontanarsi. “Questo per evitare spiacevoli inconvenienti” ha sottolinetao il frate riferendosi ad alcuni episodi preoccupanti accaduti in passato proprio in quel luogo e non solo.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti