Commenta

Sanfelice, si riaccende
la speranza: iniziati martedì
i lavori di sistemazione

Si spera adesso che i nove operai, accompagnati dall’ingegner Lui riescano a portare a termine i lavori di messa in sicurezza entro gennaio com’era stato promesso da Morselli in quella infuocata assemblea, con le famiglie degli studenti raccolte nell’auditorium di Viadana.
lavori-sanfelice_ev

VIADANA – “Si sono riaccese le luci del Natale”. Con questa metafora il personale che lavora presso la Ragioneria di Viadana ha accolto l’arrivo dell’impresa incaricata di risistemare soffitti e controsoffitti nel martoriato Istituto Sanfelice. Martedì mattina, come promesso dal presidente della Provincia Morselli, è arrivato il camion con il materiale necessario alla messa in sicurezza dell’edificio che ha visto circa 300 studenti costretti a traslocare presso un’altra scuola, il Liceo Maggi spostando le lezioni al pomeriggio.

Si spera adesso che i nove operai, accompagnati dall’ingegner Lui riescano a portare a termine i lavori di messa in sicurezza entro gennaio com’era stato promesso da Morselli in quella infuocata assemblea, con le famiglie degli studenti raccolte nell’auditorium di Viadana davanti ad una preside Maria Teresa Barzoni preoccupata e comprensibilmente affaticata dal carico di responsabilità che inaspettatamente, calcinacci o meno, le era caduta addosso. Da qui la riaccensione di luci natalizie in un’auspicabile atto di fede e speranza.

Ros Pis 

© Riproduzione riservata
Commenti