Commenta

Alessandro Bastoni, emozione
per l'esordio in A: Gasperini
lo lancia contro la Sampdoria

Non si tratta, come noto, dell’esordio assoluto in prima squadra, perché quello si registrò sempre nella stagione in corso contro il Pescara in Coppa Italia, il 30 novembre. Ma stavolta ha tutto un altro sapore.

PIADENA – Senza sapere come finirà il match tra Atalanta e Sampdoria, possiamo già dire che la data del 22 gennaio 2017 non sarà certo facile da dimenticare per Alessandro Bastoni. Il difensore centrale dell’Atalanta residente a Piadena e classe 1999 ha infatti fatto il proprio esordio in serie A: non si tratta, come noto, dell’esordio assoluto in prima squadra per Bastoni, perché quello si registrò sempre nella stagione in corso contro il Pescara in Coppa Italia, il 30 novembre.

Stavolta Bastoni fa il proprio esordio (peraltro dal primo minuto, ossia da titolare) nel massimo campionato italiano, uno dei più impegnativi a livello mondiale, contro la coppia doriana composta da Schick e Quagliarella. Nell’Atalanta schierata col 3-4-2-1, Bastoni giostra dunque a tre in difesa accanto a Masiello e all’altro giovane (pur con diverse presenze alle spalle) Caldara. Il mister orobico Gasperini si conferma così un maestro nel lanciare i giovanissimi, anche perché la classifica dell’Atalanta, lontanissima dalla zona rossa, consente qualche esperimento.

Va comunque detto che, anche in gare spesso complicate o in situazioni poco scontate (si pensi all’ingresso con gol dell’altro “cremonese” Latte Lath contro la Juventus in Coppa Italia e con la qualificazione ancora in bilico), il tecnico ex Genoa e Inter ha spesso mandato in campo atleti molto giovani. Un plauso dunque a “Gasp” e al contempo un giorno da non dimenticare per Alessandro Bastoni.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti