Commenta

Sabbioneta, i Rotary
del territorio a lezione
di storia e cultura ebraica

A volere l'iniziativa il presidente del Rotary Tre Ducati di Brescello Bruno Modaferri che ha invitato ad aggregarsi anche i due Club del territorio il "Casalmaggiore Viadana Sabbioneta" e il "Casalmaggiore Oglio Po" guidati dai rispettivi presidenti

SABBIONETA – Interessante  appuntamento presso la  Sinagoga di Sabbioneta in occasione della Giornata della Memoria per ricordare lo smantellamento dei Campi di concentramento da parte dell’esercito russo. A volere l’iniziativa il presidente del Rotary Tre Ducati di Brescello Bruno Modaferri che ha invitato ad aggregarsi anche i due Club del territorio il “Casalmaggiore Viadana Sabbioneta” e il “Casalmaggiore Oglio Po” guidati dai rispettivi presidenti Elena Anghinelli e Daniel Damia con alcuni soci. Dopo aver indossato la tradizionale kippah in rispetto al luogo visitato, l’accompagnatrice Gisella Rossi ha illustrato con maestria e competenza le caratteristiche della Sinagoga partendo dai simboli e dalla storia di Sabbioneta e del suo fondatore Vespasiano Gonzaga narrandone pure le gesta, le avventure e i collegamenti  famigliari. Dei Gonzaga è stata ricordata la disponibilità ad accogliere la popolazione di origine ebrea al punto dal consetire la creazione di un vero e proprio quartiere a loro riservato, in opposizione alla Bolla papale che invece osteggiava tali presenze. Passando poi all’attigua antica Stamperia lo storico locale Alberto Sarzi Madidini ha mostrato alcuni preziosissimi volumi scritti in lingua ebraica oltre ad un preziosissimo libro della Torah la cui lunghezza, una volta srotolato arriva a cinquanta metri. Al termine dell’incontro culturale e storico tutto il gruppo si è recato per la cena a Valle di Casalmaggiore.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti