Commenta

Il Comandante Stradiotti
va in pensione festeggiato
da San Martino e Foedus

E' stato stimato Comandante della Polizia Locale di San Martino dall’Argine e della Polizia Locale dell'Unione Foedus. Mercoledì congedo ufficiale e poi cena con "gli amici" di San Martino. Giovedì festa a sorpresa, anche per il 66esimo compleanno, con sindaci ed ex colleghi dell'Unione Foedus. Da non escludere per Stradiotti, dopo anni di onorata carriera, un futuro nella Protezione Civile di San Martino.
Guido Stradiotti al centro
SAN MARTINO DALL’ARGINE _ Dopo tanti anni di onorata carriera, il Comandante della Polizia Locale di San Martino dall’Argine, Guido Stradiotti, è andato in pensione per raggiunti limiti di età. San Martino era molto legata al suo Comandante e non ha mancato di festeggiarlo. Nella giornata di mercoledì, nel pomeriggio, il congedo ufficiale in sala consiliare, con tanto di rifresco e con la consegna di un regalo di pensionamento, un portafoglio di particolare pregio.
In serata poi la cena, offerta proprio dal Comandante Stradiotti ai dipendenti e agli amministratori del Comune di San Martino dall’Argine, oltre che ai rappresentanti della locale Proloco. Cena che si è tenuta al ristorante “Il Ganascino”,  a San Martino del Lago, luogo di residenza del Vigile e paese di cui è stato anche Sindaco.
“E’ un vero peccato che Guido sia andato in pensione – ha commentato il sindaco di San Martino dall’Argine Alessio Renoldi – la sua figura in paese era molto apprezzata e stimata. Con lui si poteva parlare, risolvere questioni, mentre a volte si incontrano anche colleghi più inflessibili o rigidi su alcune posizioni. Indiscutibile inoltre la sua disponibilità e la sua flessibilità fuori dallo standard lavorativo. Quando si trattava di San Martino, per lui non c’era orario e non c’era domenica. Sempre presente a qualsiasi evento o manifestazione, potevamo anche chiamarlo di notte e sarebbe venuto volentieri. Un vero professionista – ha concluso Renoldi -. Ci mancherà.”
I festeggiamenti per lui però sono proseguiti anche il giorno dopo. Negli ultimi anni, oltre che lavorare a San Martino dall’Argine, Stradiotti infatti è stato Comandante in diversi altri paesi del circondario, soprattutto nell’Unione Foedus (Rivarolo Mantovano, Spineda, Rivarolo del Re e Casteldidone). E giovedì sera è stato quindi festeggiato anche da Foedus per il grande contributo dato in veste di Comandante della Polizia locale dell’Unione. Una festa a sorpresa, presso il ristorante “La Maddalena” a Villanova di Rivarolo del Re. A consegnare la targa per il lungo impegno profuso quale vigile e comandante di grande capacità e professionalità, sono stati i tre sindaci dell’Unione, Pierromeo Vaccari, Marco Vezzoni e Davide Caleffi presidente di Foedus. A completare la festa tutto il personale di Foedus compreso quelli di Rivarolo Mantovano. Guido Stradiotti, che risulta in carico al Comune di San Martino dall’Argine, seppur ormai senza divisa, continuerà a collaborare con l’Amministrazione comunale, magari nelle fila della Protezione civile mettendo a frutto la sua lunga e proficua esperienza, in attesa che l’organico di Foedus possa rimpinguarsi con nuovi vigili pronti ad essere assunti.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti