Commenta

Anche Viadana prova a farsi
più sicura: il comune
partecipa al bando regionale

Sul totale di investimento di 29.565 euro, Viadana chiederà alla Regione Lombardia 20mila euro. La richiesta sarà inoltrata entro le ore 16 del 28 febbraio, momento in cui scadrà la possibilità di accedere al bando.

VIADANA – Non solo Casalmaggiore. Anche l’altro polo principale del comprensorio Oglio Po, ovvero Viadana, parteciperà al bando sulla sicurezza indetto da Regione Lombardia. “Viadana sicura” fa dunque il paio con “Casalmaggiore sicura”, perché questo è il nome dei due progetti. Vediamo nel dettaglio, mediante delibera di giunta, quello che è il percorso che Viadana vorrebbe intraprendere.

Nel complesso il comune intende acquistare 29.565 euro di materiale tecnico/strumentale: in particolare Viadana vorrebbe dotarsi per la sicurezza di un nuovo smartphone, di due tablet per la lettura dei dati dei sistemi di videosorveglianza, di una telecamera per la sorveglianza stradale e di quattro telecamere mobili. Questa prima parte prevede una spesa di 3.338 euro. Più importante la seconda voce, che prevede del resto l’incremento del parco autoveicoli: si tratta di acquistare una nuova autovettura e una nuova bicicletta, in entrambi i casi in dotazione alla Polizia Locale. Questa seconda voce ha un valore di 26.227 euro. Sul totale, come detto, di 29.565 euro, Viadana chiederà alla Regione Lombardia 20mila euro, attingendo poi alle relative voci di bilancio per la rimanenza. La richiesta sarà inoltrata entro le ore 16 del 28 febbraio, momento in cui scadrà la possibilità di accedere al bando.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti