Commenta

Rotary, il Cop festeggia
22 anni e appoggia l'azione
della Protezione Civile

E’ stato infine fatto notare con giusto orgoglio come il piccolo club casalasco possa essere considerato il “club dei governatori”, avendo tra le sue file due ex governatori che sono soci onorari (Tentolini e Cossu), avendone espresso un altro (Oscar Vaghi) e avendo “allevato” un futuro governatore quale Mantovani.

SOLAROLO RAINERIO – Il Rotary club Casalmaggiore Oglio Po ha compiuto 22 anni, e la ricorrenza è stata celebrata mercoledì al ristorante La Clochette di Solarolo alla presenza di importanti autorità rotariane, a partire dal governatore Angelo Pari. Con lui, l’assistente nonché governatore eletto per il 2019-2020 Maurizio Mantovani, gli ex governatori Enzo Cossu e Raul Tentolini, entrambi soci onorari del club, e i dirigenti delle Commissioni Distrettuali Giuseppe Torchio e Vittorio Bertoni.

Il compleanno effettivo è quello dell’8 marzo, poiché in quella data del 1995 avvenne la consegna della carta costitutiva, proprio dalle mani dell’allora governatore Cossu. Dopo che il presidente del club Daniel Damia ha presentato in termini entusiasmanti la sua esperienza, ha preso la parola Enzo Cossu, che ha salutato con emozione gli amici presenti che fondarono il club 22 anni fa, e dall’alto della sua lunga esperienza ha ricordato come il fondatore Paul Harris ricordasse che il Rotary è un mondo in continua evoluzione. Angelo Pari ha annunciato la firma, avvenuta il pomeriggio prima, apposta dai governatori della Lombardia nel Palazzo della Regione in calce all’accordo con la protezione civile, che vedrà il Rotary impegnato in Lombardia in azioni concrete ed educative. A partire dall’attivazione in ogni Distretto di un’unità di protezione civile che promuova la conoscenza dei rischi e collabori con le istituzioni del settore. Un’attività che si svolgerà sia in momenti di emergenza che di tranquillità, con attività di educazione e preparazione.

Interessante come sempre l’intervento di Raul Tentolini sulla figura di Luigi Rusca, già direttore generale della Mondadori che inventò i “Gialli Mondadori”, che fu aiutante di campo del generale Badoglio e negli anni Cinquanta governatore del Rotary. Fu anche incaricato dagli alleati di pianificare l’Eiar, che divenne Rai. Tenne a battesimo il Rotary club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta, tornando 25 dopo a Casalmaggiore scusandosi della prolungata assenza. Senza figli, lasciò l’eredità (che poi scomparve misteriosamente) all’ospedale di Merate e morì dimenticato. Tentolini era tra la decina di persone presenti alle sue esequie. A seguire, gli interventi di Giuseppe Torchio, dei presidenti del club Piadena Oglio Chiese Maurizio Turrini e del Rotaract Marco Hajdari e di Maurizio Mantovani, che ha illustrato il cambiamento in atto nel Rotary. E’ stato infine fatto notare con giusto orgoglio come il piccolo club casalasco possa essere considerato il “club dei governatori”, avendo tra le sue file due ex governatori che sono soci onorari (Tentolini e Cossu), avendone espresso un altro (Oscar Vaghi) e avendo “allevato” un futuro governatore quale Mantovani.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti