Cronaca
Commenta

Ruba portafoglio all'oratorio: pregiudicato casalese classe '79 arrestato in flagranza di reato

I militari, come spiega il Maggiore Cristiano Spadano, si sono subito messi sulle sue tracce e lo hanno trovato tra piazza Garibaldi e l’argine maestro del fiume Po, fermandolo. In un primo momento C. S., pur dando segni di nervosismo, non ha mostrato la refurtiva, che infatti aveva appena gettato via. Poi ha ceduto.

CASALMAGGIORE – E’ stato arrestato in flagranza di reato C. S. classe 1979, già con precedenti, che sarà processato per direttissima sabato mattina a Cremona. Il pregiudicato di Casalmaggiore aveva sottratto un portafoglio ad un ragazzo presso il bar dell’oratorio del Duomo di Casalmaggiore.

I fatti: attorno alle 19 di venerdì pomeriggio lo stesso giovane vittima del furto, che stava dando una mano all’interno dei locali dell’oratorio, ha scoperto che dal proprio zainetto mancava il portafoglio. Avendo notato poco prima C. S. aggirarsi vicino all’oratorio, e sapendo che il classe 1979 non è avvezzo a frequentare questo tipo di ambiente, subito il giovane ha chiamato i Carabinieri di Casalmaggiore, dando l’allarme e “suggerendo”, per così dire, il nome del possibile ladro.

I militari, come spiega il Maggiore Cristiano Spadano, si sono subito messi sulle sue tracce e lo hanno trovato tra piazza Garibaldi e l’argine maestro del fiume Po, fermandolo. In un primo momento C. S., pur dando segni di nervosismo, non ha mostrato la refurtiva, che infatti aveva appena gettato via: in particolare il portafoglio era finito sotto un’automobile parcheggiata e i soldi, circa 200 euro in contanti, in un cassonetto. C. S. voleva quasi certamente tornarli a recuperare in un secondo momento. Messo però alle strette ha ceduto ed è stato tratto in arresto. Ora si attende l’esito del processo per direttissima. La refurtiva è stata riconsegnata al giovane derubato.

G. G. 

© Riproduzione riservata
Commenti